CURA dopo la procedura di trucco permanente.

Memo per i clienti

Il trucco permanente è una procedura che consiste nell'utilizzare uno speciale dispositivo facciale (specialmente lavori eccellenti) usando il metodo delicato,
nella pelle, ad una profondità di 1 mm (un ago microscopico non viene gettato più in profondità), al 2o strato dell'epidermide, viene iniettato un pigmento non tossico e resistente.
Di per sé, la vernice è innocua, ha una base vegetale o minerale e viene rimossa dal corpo dopo alcuni anni. Il PM può essere aggiornato in base ai cambiamenti di età della pelle o ai tuoi desideri.
PM è particolarmente adatto per le donne moderne che conducono uno stile di vita attivo.

Tecnologia PM

AL PM

1. Preparazione per la procedura PM.

L'implementazione esatta di tutte le raccomandazioni elencate di seguito è necessaria per raggiungere il risultato pianificato.
È preferibile posticipare la procedura a un'altra ora o annullare se:
- 1-2 mesi prima della procedura, sei stato trattato con antibiotici o altri potenti farmaci.

1. Per 1 giorno smettere di prendere bagni di sole
2. Se il trucco permanente sulle labbra è supposto, iniziare la prevenzione
infezione da herpes con il farmaco "Valtrex". 1 compressa 2 volte al giorno al giorno
prima della procedura, solo 5 giorni o con il farmaco "Acyclovir" 1 giorno prima
procedure 400 mg. 2 tab. 2 volte al giorno, solo 5 giorni. è desiderabile
una settimana prima della procedura, nutrire la pelle delle labbra con oli grassi (rotella
olio). Lubrificare le labbra con olio più volte al giorno.
3. Se il trucco permanente sugli occhi è inteso, preferibilmente
una settimana prima della procedura per nutrire la pelle delle palpebre con oli grassi (rotella
olio). Ogni giorno per rivestire la linea di crescita delle ciglia.
4.Se si presume che PM di sopracciglia, è auspicabile
una settimana prima della procedura, nutrire la pelle delle sopracciglia con oli grassi (rotella
olio). Ogni giorno per rivestire l'attaccatura dei capelli sulle sopracciglia.
4. Per 3 giorni, interrompere tutte le manipolazioni cosmetiche mediche (continuare con la cura igienica e l'olio).
5. Non assumere per 24 ore: Stimolare bevande (tè, caffè, caffeina, ecc.) Vasodilatatori, abbondante cibo pesante.

Raccomandazioni generali:
Il giorno della procedura:

* assicurarsi che non ci sia mal di testa, se la pressione è sollevata;

* Osservando le raccomandazioni su cibo e bevande si aumenta l'efficienza della procedura, non si "diluisce il sangue" e il pigmento non viene lavato indietro con linfa o sangue - la procedura diventa praticamente "secca".

Sketch.

Trucco permanente (tatuaggio) non dovrebbe essere fatto se non sei più o meno chiaro di ciò che vuoi ottenere nel risultato finale.
Una delle regole del trucco permanente dice: il risultato sarà più ottimale se il cliente ha precedentemente determinato la forma e il colore del PM per se stesso e imposta chiaramente l'attività per il master.

Lo schizzo è disegnato insieme al cliente, le linee di contorno sono delineate con la precisione del gioielliere. Dopo l'approvazione del cliente, inizia la procedura di anestesia.

Poiché la procedura di trucco permanente non è indolore, poiché la pelle del viso è molto sensibile, per alleviare il dolore, viene eseguita in anestesia locale. Per ridurre l'effetto del dolore, vengono utilizzati vari anestetici. Questo e speciale con effetto anestetico "EMLA", spray, come "Lidocaina" (Xylokain). Quando si esegue il trucco permanente sulle palpebre, si possono usare colliri speciali con effetto anestetico. Effetto collaterale: sono possibili reazioni allergiche.
Tutto ciò consente di ridurre al minimo l'effetto del dolore ed è piacevole eseguire la procedura. L'anestesia viene mantenuta in un sito destinato al trucco permanente fino a 10 minuti.

3. Riempimento del disegno con pigmento: direttamente la procedura PM:
Di solito la procedura standard del trucco permanente si accumula in 2-3 sessioni. L'introduzione graduale della vernice consente di distribuirlo uniformemente sotto la pelle. La procedura di trucco permanente richiede 2-3 ore. Ogni area di applicazione del trucco richiede da 30 e più, a seconda dell'area di riempimento. Durante la procedura, l'anestesia supplementare viene effettuata costantemente con anestetici più leggeri.

4. Periodo di guarigione: 7-14 giorni (dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo)

Tutte le procedure sono eseguite con rigorosa osservanza delle regole di asepsi.
Tutti i materiali di consumo utilizzati sono monouso e vengono mostrati al cliente.
Tutti gli strumenti sono in confezione sterile.
Solo la migliore anestesia importata e i pigmenti costosi sono usati per eseguire lavori sul viso.

CURA dopo la procedura di trucco permanente.

Il processo di guarigione dura da 5 a 14 giorni. La prima volta dopo la procedura (da diverse ore a 2 giorni) c'è un leggero gonfiore. L'effetto degli occhi "macchiati di lacrime" quando tatuati sulle palpebre passa in modo indipendente.

Nei primi giorni dopo la procedura, i pigmenti iniettati appaiono luminosi e più intensi, gradualmente cambiano le tonalità, mescolando con la linfa e il sangue. Questo è seguito dalla formazione di croste, che vengono rapidamente respinte il 4-6 ° giorno. Dopo la guarigione, il trucco permanente diventa leggero, il 30-50% dell'intensità del colore originale viene mantenuta.

Dopo aver realizzato il trucco permanente, hai una forma simmetrica, un bel colore. Ma in questa procedura - questo è il 50% di successo, l'altro 50% - questo è il modo in cui ti prenderai cura del trucco permanente durante la sua guarigione. Il processo di guarigione, in base all'attività della pelle, alla sua rigenerazione, avviene da 3 a 7 giorni. Questi giorni possono essere suddivisi in più fasi: i primi due giorni il trucco permanente appare intensamente brillante, perché il colore è applicato, tenendo conto del fatto che si illumina, il pigmento, mescolando con la linfa della pelle, il rosso, può diventare marrone scuro.

Durante il primo giorno può formarsi una piccola crosta sul sito, proprio come succede con i graffi, poiché il trucco permanente, nella sua ferita, assomiglia ad un normale graffio. La crosta può durare 7 giorni, dopo di che inizia a rifiutare. Dopodiché vedrai il colore e la forma con cui camminerai per i prossimi 1-2 anni.

L'intero periodo di guarigione - 7 giorni - non puoi andare in sauna, bagno, piscina, idratare il trucco permanente, rimuovere la crosta. È impossibile accelerare il processo di guarigione con l'aiuto di creme speciali (bepanthen, dexpanthenol, bepanthen plus, pantoderm), poiché durante la procedura il pigmento viene iniettato molto superficialmente nella pelle, e durante la guarigione la pelle inizia a rigettarla. Sotto la crosta, la pelle guarita "assorbe" il pigmento respinto. Se la crosta viene rimossa prima del tempo assegnato, allora non ci sarà nulla da assorbire e si formerà uno spazio in questo luogo.

Si consiglia di applicare la gelatina di petrolio sulla zona di sopracciglia e labbra PM, in rari casi uno strato sottile (non più di una volta al giorno e di notte: applicare un unguento Radev

Correzione.

A cosa serve la correzione?
La correzione è una procedura incompleta: un modo per modificare il modulo, per evitare eventuali piccoli difetti.

Quanto sarà dipendente dal PM:

1. Dal tipo di pelle.
La pelle grassa rimuove rapidamente il pigmento, asciugatura più a lungo.

2. Dal colore del pigmento.
Più leggero è il colore, meno dura.

3. Dall'età.
Più vecchio, la pelle mantiene il pigmento più a lungo.

Quanto più il tuo sistema immunitario funziona, tanto più velocemente il corpo "rimuove" il pigmento, come una sostanza estranea, nonostante il fatto che il pigmento sia costituito da minerali.

5. Dall'esposizione ai raggi UV.
Il sole e il solarium distruggono il pomeriggio, poiché l'abbronzatura è la protezione della pelle dalle ustioni e le cellule della pelle iniziano a rinnovarsi più velocemente, quindi anche il pigmento si illumina, pertanto è necessario applicare una crema con un alto fattore di protezione (50)

In media, è necessario mantenere la qualità del PM una volta all'anno, per rinnovare il colore e la forma.

Questo, come per la tintura dei capelli))) Devono essere mantenuti i capelli colorati una volta al mese, e PM una volta all'anno.

CONTROINDICAZIONI per il PM

Le controindicazioni assolute sono:

1. L'insulina è una forma dipendente di diabete.

2. Malattie associate a una significativa riduzione della coagulazione del sangue.

3. Malattie somatiche gravi

4. Malattie infiammatorie acute

5. La presenza di cicatrici cheloidi. Normalmente, il trucco permanente non dovrebbe portare alla comparsa di sigilli o cicatrici della pelle. La profondità del danno cutaneo durante la procedura è la parte superiore del derma (strato papillare), mentre la probabilità di una cicatrice cheloide è minima, ma con il minimo fallimento nel rispettare la tecnologia di micropigmentazione o la cura impropria durante il periodo di guarigione (tentativi di rimuovere le croste prematuramente), il rischio di formazione di cheloidi aumenta molte volte.

6. La presenza di neoplasie di eziologia sconosciuta, cancro. In alcuni casi, è possibile tatuare tali clienti, ma solo con il permesso del medico curante. 7. Disturbi mentali

9. Alta pressione sanguigna. Se il paziente soffre di ipertensione, si raccomanda di misurare la pressione arteriosa prima della procedura e, se necessario, assumere un farmaco riducente la pressione.

10. Periodo di gravidanza e allattamento. Non è raccomandato fare un tatuaggio nel primo trimestre di gravidanza. Nel 2 ° e 3 ° trimestre, e nel periodo di allattamento, la procedura può essere eseguita, con il permesso del medico, nei casi in cui il paziente tolleri facilmente la procedura (cioè non è necessario usare antidolorifici).

11. Reazioni allergiche multiple. In questo caso, ha senso fare un test allergico e verificare come il corpo reagirà ai farmaci antidolorifici che sono stati progettati per essere utilizzati durante la procedura e al pigmento.

12. Malattie infiammatorie della pelle nella zona prevista del tatuaggio (nel periodo della loro esacerbazione). Malattia dell'acne di 3 e 4 gradi (la presenza di focolai infiammatori-purulenta) e rosacea (forma infiammatoria della malattia) nella fase acuta sono una controindicazione alla procedura. In questo caso, è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento con un dermatologo.

13. Herpes nella fase acuta. È necessario sottoporsi a trattamento con farmaci antivirali. Le persone che soffrono di frequenti eruzioni erpetiche sulle labbra - le labbra tatuate sono altamente raccomandate: in primo luogo dopo la procedura non c'è bisogno di un uso frequente del rossetto, che è una fonte costante di irritazione del bordo rosso delle labbra e talvolta infezione, in secondo luogo il bordo rosso delle labbra è leggermente compattato dopo il tatuaggio, che è un ostacolo alla comparsa di eruzione cutanea da herpes.

14. Periodo delle mestruazioni. Durante questo periodo, sanguinamento e dolore aumentano significativamente. Pertanto, la procedura viene eseguita nel modo migliore a metà del ciclo.

15. Intossicazione da alcol o droghe

16. Tendenza alle malattie infiammatorie della congiuntiva (membrana mucosa degli occhi) durante il tatuaggio delle palpebre. Nota: si consiglia di eseguire il tatuaggio su persone che soffrono di congiuntivite frequente, in quanto ciò riduce la necessità di utilizzare cosmetici decorativi e quindi riduce la probabilità di irritazione e infiammazione della mucosa degli occhi. Ma prima della procedura di tatuaggio in questo caso, devono essere osservate le seguenti convenzioni: Se la congiuntivite è di natura allergica (di norma, l'allergia è sui cosmetici), ha senso fare un test cutaneo - applicare una piccola quantità di pomata e pigmento anestetico sulla pelle dietro l'orecchio. Se la congiuntivite è di natura infettiva, è necessario consultare un oftalmologo e raccogliere colliri speciali. Naturalmente, durante la procedura, la mucosa dell'occhio deve essere sana.

Rimozione permanente del tatuaggio

forse con uno speciale apparecchio laser o con una sospensione biochimica chiamata "Remover" (e il primo e il secondo metodo sono efficaci)
Attenzione:
Il cosiddetto "intasamento" di un tatuaggio di scarsa qualità con una vernice color carne è ASSURENTE. come nel tempo (in un mese o due), i componenti caldi del colorante inizieranno gradualmente a decadere, lasciando allo stesso tempo schiaffi sporchi di precedenti tatuaggi di scarsa qualità. E sembrerà un supplizio sulla tua pelle.. ((E non riesci nemmeno a rimuovere una tale disgrazia con un laser..
Se ti viene offerta una cosa del genere, attento!
Forse questo è tutto ciò che devi sapere per cominciare, prima di fare un tatuaggio.

Trucco permanente secolo. Cura dopo la procedura, come rimuovere il gonfiore delle palpebre

Le moderne procedure cosmetiche prevedono l'uso di un'ampia gamma di materiali. Oggi è particolarmente popolare il trucco delle palpebre, realizzato con l'aiuto dei pigmenti colorati.

La procedura richiede non solo l'esecuzione competente, ma anche la cura adeguata, quindi il risultato si diletterà nei prossimi 3 anni.

Trucco permanente delle palpebre: cura dopo la procedura

Considerando un argomento come il trucco permanente delle palpebre, attenzione dopo la procedura, si dovrebbe notare che il tatuaggio è di diversi tipi:

  1. Il trucco sotto forma di frecce rappresenta una linea chiara, progettata per enfatizzare la bellezza degli occhi e renderli più espressivi. Questo tipo è considerato il più semplice in esecuzione, la sua cura è minima.
  2. Una maggiore esperienza del maestro richiede la fusione delle palpebre, creando l'effetto di una transizione morbida. Non ci sono anche difficoltà nella cura del tatuaggio.
  3. Il make-up a lungo termine nell'area interresice promette di creare un effetto visivo della densità delle ciglia, che viene applicato lungo il contorno naturale degli occhi. Questa specie non forma una crosta e non dà una sensazione di oppressione agli occhi.
  4. La tecnica più sofisticata è il tatuaggio che imita le ombre. Questo tipo di trucco richiede un'armoniosa conformità con la norma, in modo che il viso abbia un aspetto ben curato senza eccessi. La cura sarà più approfondita rispetto ad altri tipi di tatuaggio.

In generale, durante la procedura, la delicata pelle delle palpebre (parti superiori e inferiori) è soggetta a numerose iniezioni con un ago speciale, quindi si formano microtraumi, che devono essere curati.

Se il trucco palpebrale permanente è stato effettuato nell'interspazio, quindi l'uso di pomata durante la cura dopo la procedura è impraticabile.

Tuttavia, la pelle sottile e delicata delle palpebre è ferita meno rispetto all'area delle sopracciglia o delle labbra, quindi il processo di guarigione richiede cure semplici e dura più velocemente.

Cosa fare nei primi giorni dopo la procedura

Al primo stadio, dopo che il pigmento è stato introdotto nelle palpebre, si osserverà prurito, gonfiore e leggero dolore. L'intero processo di guarigione dura circa 28 giorni, ma il particolare disagio si osserva nei primi due giorni. Allo stesso tempo, le palpebre saranno ricoperte da una micro-buccia, che dopo 7-10 giorni si staccerà in modo sicuro.

Trucco permanente delle palpebre: lasciare dopo la procedura per la prima volta consiste nel pulire con dischi / palpebre bagnati.

La cura delle palpebre per la prima volta dopo una sessione consiste delle seguenti azioni:

  1. Pulire con tamponi di cotone umidi o salviette per le palpebre per i primi 30 minuti una volta al minuto.
  2. Sfregamento 1 volta all'ora con un panno umido (senza alcool).
  3. Il secondo giorno, non è necessario asciugare le palpebre, solo con una sensazione di oppressione della pelle, si può applicare l'idrocortisone (con uno strato sottile di un batuffolo di cotone).
  4. Sotto il divieto di impatto meccanico sulla crosta (cardatura, raccolta, idratazione).

È importante ricordare! Al fine di avere un trucco permanente lungo e di alta qualità delle palpebre, la cura dopo la procedura dovrebbe includere la conformità con tutte le raccomandazioni per la riabilitazione della pelle ferita.

Quali farmaci possono essere usati per guarire le palpebre

Oltre all'idrocortisone, è consentito applicare esternamente l'unguento di Bepanten, noto per la sua azione antinfiammatoria e cicatrizzante. Anche per le ferite asciutte, l'uso di unguento di Solcoseryl è indicativo, che, insieme all'unguento di idrocortisone, viene utilizzato secondo necessità, ma non meno di 3 volte al giorno.

Se il tatuaggio è stato tenuto nell'interspazio, quindi l'uso di unguento è impraticabile.

Il primo giorno dopo aver eseguito il tatuaggio, si consiglia di utilizzare gli antisettici "Miramistim", "Clorexidina". Dopo aver immerso un tampone di cotone nella soluzione, strofinare la zona delle palpebre ripulita da microtrauma.

Alcuni maestri raccomandano un semplice ed efficace in questo caso significa - fortificato "vaselina", che viene applicato alla superficie di essiccazione 4 volte al giorno durante la prima settimana dopo la sessione.

Sotto il divieto sono i farmaci ormonali.

Come rimuovere il gonfiore delle palpebre dopo il trucco permanente

Spesso, dopo che il pigmento è stato introdotto nelle palpebre, si formano gonfiore e arrossamento dell'area disturbata. Circa 60 minuti dopo la sessione, il gonfiore passa, ma la mattina dopo torna di nuovo.

L'aspetto di arrossamento e gonfiore dipenderà dalle caratteristiche individuali e dalle attrezzature ad alta precisione utilizzate dal master.

Per alleviare la condizione, è possibile applicare un unguento per la tetraciclina oculare (1%) o gocce speciali che imitano la composizione di una lacrima (Vizin, Vial, Vigamoks, Sistain Ultra).

Se il gonfiore non passa entro il primo giorno, si consiglia di usare farmaci.

antistaminici

Con l'edema delle palpebre, dopo la procedura di applicazione delle frecce permanenti, è possibile combattere con l'aiuto di medicinali anti-allergici.

Se il gonfiore non passa entro il primo giorno, si consiglia di usare farmaci.

Tra questo gruppo di farmaci troviamo Tavegil, Fenistil, Suprastin, Cetrin, Claritin, Ketotifen. Bere i farmaci dovrebbe essere solo alle dosi indicate nelle istruzioni (di regola, una compressa al giorno è sufficiente).

Droghe diuretiche

Sbarazzarsi di liquidi in eccesso nel corpo consente diuretici. Dopo aver bevuto un tablet di Veroshpiron, Furosemide, Trifas puoi ottenere il risultato desiderato.

Alla vigilia di una sessione di bellezza, il tè nero, l'alcol, il caffè e altre bevande che possono aumentare la pressione sanguigna dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Anche vietato salato, piccante e altri piatti che costringeranno a bere eccessivo.

Importante sapere! I diuretici come la Furasemide possono essere usati sporadicamente, poiché sono farmaci molto efficaci e possono causare una carenza di minerali nel corpo.

Usa ghiaccio secco

Gonfiore e leggero arrossamento dopo l'applicazione del trucco palpebra permanente è una normale reazione del corpo. Fornendo le cure necessarie, questo sintomo sgradevole passerà.

Puoi sbarazzarti del tipo di occhi macchiati di lacrime durante il secondo giorno con l'aiuto di un impacco rinfrescante e l'applicazione di ghiaccio secco. Le basse temperature fanno si che le navi si ritirino, riducendo così il gonfiore.

I cristalli di salvataggio devono essere posizionati nel tessuto e applicati alle palpebre infiammate per 10-15 minuti. In questo caso, è importante non esagerare, in modo da non provocare la formazione di orzo.

Fai attenzione! Una cura adeguata assicura la scomparsa del gonfiore e del gonfiore delle palpebre il secondo giorno dopo la procedura di trucco permanente delle palpebre.

Quando è necessario assumere desametasone o prednisolone

Se il gonfiore persiste per più di 3 giorni, in base alle raccomandazioni sulla cura e sui farmaci, è necessario consultare un medico.

L'aiuto di emergenza promette un potente desametasone sintetico, che è un composto glucocorticoide che regola l'equilibrio minerale, dei carboidrati e delle proteine ​​nel corpo.

Questo farmaco è attivamente usato nella pratica oftalmica. La durata del farmaco dipenderà dal quadro clinico, da 3 a 30 giorni.

Un effetto simile promette il prednisolone. È un farmaco antiallergico, immunosoppressivo e antinfiammatorio utilizzato in oftalmologia (colliri 0,5%). L'instillazione di Prednisolone spende 2 gocce di 3 p. al giorno

Nel caso della fase acuta della malattia dell'occhio, è possibile aumentare la dose (ogni 2-4 ore).

La cura delle palpebre dopo il trucco permanente dipende dalla stagione

La procedura cosmetica nel primo giorno dopo aver eseguito un trucco permanente delle palpebre richiede una cura adeguata, a seconda del periodo dell'anno.

Eccessivi raggi UV possono compromettere in modo significativo il risultato atteso. La presenza di gonfiore e di cambiamenti a breve termine nell'aspetto è una reazione naturale dell'organismo, quindi è necessario eseguire la sessione podgadat in modo che nel prossimo futuro non ci fosse bisogno di visitare i luoghi pubblici.

Se hai bisogno di uscire, assicurati di indossare occhiali da sole, un cappello o un berretto per evitare ustioni.

i cristalli di ghiaccio secco devono essere posti in un tessuto e applicati alle palpebre infiammate per 10-15 minuti.

In inverno sono necessari farmaci antivirali. La cura invernale per l'area permanente del trucco delle palpebre implica la sua protezione dall'ipotermia (neve, gelo, pioggia). Devono anche essere evitati cambiamenti improvvisi di temperatura.

La questione della stagionalità della sessione è un soggetto formale all'osservanza delle raccomandazioni per la cura.

Cosa non puoi fare durante la guarigione delle palpebre dopo il trucco permanente

Trucco permanente delle palpebre (cura dopo la procedura) implica l'osservanza dei divieti:

  • visitare saloni abbronzanti, bagni, piscine e nuotare in vari bacini;
  • mantenere la zona palpebrale in uno stato secco e consentire il cracking della microcortex;
  • è inaccettabile spogliare le croste prima che si staccino da sole;
  • anche l'uso di cosmetici decorativi è vietato (specialmente con alcol, acidi e ormoni);
  • esposizione a radiazioni ultraviolette intense senza protezione (occhiali, panama, crema);
  • consumo di alcol, notevole sforzo fisico escluso;
  • usare le dita per l'applicazione della droga invece dei cotton fioc;
  • visita la stanza della cosmetologia;
  • vai dal dentista;
  • gli ammiratori di lenti a contatto per qualche tempo dovrebbero rifiutarsi di indossarli.

La decisione di ottenere un trucco permanente non dovrebbe essere spontanea. Responsabilmente devi avvicinarti alla scelta del maestro, altrimenti il ​​tatuaggio non riuscito dovrà essere rimosso da un laser. La negligenza del master per la disinfezione può causare gravi conseguenze (infezione da malattia).

Non essere deluso a causa del trucco permanente dopo 3 settimane e avere un aspetto ben curato per 2,5-3 anni, è possibile, a condizione di contattare un esperto tatuatore con una laurea in medicina, utilizzare pigmento di alta qualità e seguire tutte le raccomandazioni per la cura.

Video utili, come prendersi cura della pelle dopo il trucco permanente delle palpebre

Puoi scoprire quale trucco permanente delle palpebre è qui:

Che cura è necessaria dopo il trucco permanente delle palpebre in questo video:

Cura del trucco permanente delle palpebre

Il successo nell'applicare il trucco permanente delle palpebre al 50% dipende dalla qualità della tecnica della sua implementazione da parte del master e dal 50% delle cure effettuate dopo la procedura direttamente dal cliente. Pertanto, in caso di esito negativo, non si dovrebbe incolpare lo specialista per tutto, ma prima è necessario analizzare con quale competenza si è preso cura dell'area di gara dopo il tatuaggio.

In uno studio di trucco permanente specializzato, tutte le domande riguardanti la sequenza della procedura e le altre azioni successive dovrebbero essere consigliate da un maestro personale. E per tutti coloro che vogliono essere al corrente proprio ora, ti offriamo di familiarizzare con i segreti di correggere ulteriormente la cura del trucco permanente delle palpebre descritte di seguito.

Caratteristiche del periodo di recupero dopo il trucco permanente delle palpebre

In primo luogo, ci concentreremo sul processo di guarigione, in modo da avere un'idea più chiara di cosa aspettarsi dopo aver lasciato l'ufficio del master.

In termini di lesioni il trucco permanente delle palpebre può essere paragonato al solito graffio.

A seconda dell'attività della pelle, il processo di rigenerazione richiede in genere da 3 a 7 giorni.

I primi 2 giorni di trucco delle palpebre appaiono brillanti a causa del fatto che il pigmento iniettato sotto la pelle si mescola con la linfa e può diventare marrone scuro. Inoltre, a causa dell'introduzione superficiale del pigmento colorante, la pelle inizialmente la respinge formando una piccola crosta sulla zona delle palpebre. La pelle sottostante guarisce, bagnando il pigmento respinto.

Con una forte disintegrazione della crosta o la sua rimozione prima della scadenza, si può formare una lacuna al suo posto, perché la pelle non avrà nulla da assorbire. Ecco perché durante la guarigione è così importante ridurre al minimo il contatto della pelle con le palpebre con l'acqua. Dopo un paio di giorni, la crosta inizia a staccarsi e alla fine scompare completamente, e sotto di essa rimangono le frecce della forma e del colore che ti faranno piacere per diversi anni.

Raccomandazioni di cosmetologi per la cura del trucco permanente delle palpebre

Indipendentemente dall'area di implementazione, ci sono linee guida generali per la cura del trucco permanente che dovrebbero essere eseguite nelle diverse fasi del periodo di riabilitazione dopo la procedura:

  1. Il primo giorno - non immergere la zona delle palpebre.
  2. Nella prima settimana - per evitare sport e lo sforzo fisico attivo; abbandonare l'uso di cosmetici decorativi nel secolo, in modo da non portare l'infezione.
  3. Nelle prime 3 settimane non puoi prendere il sole e visitare il solarium.
  4. Nel primo mese - rifiutare di visitare le piscine, saune per evitare che il pigmento "lasci" attraverso i pori dilatati della pelle
E in nessun caso puoi graffiare, strofinare o rimuovere con forza le croste formate nel sito di secrezione linfatica con trucco permanente!

Per eliminare possibili disagi dopo il trucco permanente delle palpebre, ascolta i seguenti suggerimenti delle estetiste professionali:

  • Il trucco permanente fresco viene asciugato delicatamente con un tovagliolo in modo che la crosta formata al suo posto non sia troppo spessa e non si incrini.
  • Allo stesso tempo, due volte al giorno, trattare la zona delle palpebre con un tampone di cotone imbevuto di soluzione di clorexidina. Questo farmaco è un ottimo antisettico e disinfetta bene la pelle.
  • Dopo aver applicato clorexidina, lubrificare il tatuaggio sulle palpebre con un sottile strato di vaselina cosmetica per proteggere la crosta dalla rassicurazione.
  • Se senti una forte secchezza due volte al giorno, puoi applicare uno strato sottile di crema nutriente (per i bambini o con vitamina E nella composizione) o una piccola quantità di olio cosmetico sulla pelle delle palpebre. Tuttavia, non esagerare con gli idratanti, altrimenti si rischia di impregnare il trucco permanente e quindi di perdere parte del pigmento.

Non dimenticare di eseguire i semplici passaggi sopra descritti e sarai soddisfatto dell'ottimo risultato del trucco permanente delle palpebre la prima volta senza la necessità di ulteriori correzioni.

Come prendersi cura degli occhi dopo aver tatuato le palpebre?

Circa l'80% degli eccellenti risultati del tatuaggio sulle palpebre è la cura dell'occhio destro dopo la procedura. Colpisce il tuo aspetto, il tasso di guarigione e anche la durata del permanente.

Cura della pelle

Questa zona del viso è caratterizzata da gonfiore. Nasce come reazione naturale all'impatto di un ago e all'introduzione del pigmento sotto la pelle. L'edema normalmente dura non più di 1 giorno, quindi gradualmente scompare.

Cura degli occhi dopo l'applicazione del trucco permanente sulle palpebre

Immediatamente dopo la procedura, viene applicato un unguento protettivo. Verso le due la pelle riposa. Quindi è necessario lavare la pelle con acqua fredda con sapone antibatterico. Dopo l'asciugatura - dopo 5 minuti - applicare un unguento di Depantenol o Bepanten con uno strato sottile.

Il corso dell'uso di unguento - 7-10 giorni. Nei primi 3-4 giorni dovrebbe essere applicato ogni 2-3 ore. Per fare questo, la pelle viene sfregata, trattata con un antisettico ("clorexidina"), e dopo 10-15 minuti, applicare un unguento.

È importante! Non usare composti alcolici e perossido di idrogeno.

Dal quinto giorno l'unguento viene usato 3-4 volte al giorno. Si raccomanda di sciacquare gli occhi con acqua fredda al mattino e alla sera. Puoi usare il sapone antibatterico.

Per rimuovere il gonfiore delle palpebre, utilizzare un impacco freddo a secco. Mettere il ghiaccio in un sacchetto stretto e avvolgere in un asciugamano morbido. Applicare sulle palpebre gonfie per 10 minuti.

Per il forte prurito, prendere un farmaco anti-allergia. Se il dolore è presente, si deve prendere l'anestetico.

Regole di base

Il trucco permanente delle palpebre può durare per diversi anni, non è necessario prendersene cura dopo la guarigione, ma ci sono misure che influenzano positivamente la qualità del tatuaggio.

  • Per i primi 10 giorni, escludere bagni, saune, trattamenti a vapore, bagni (laghi, fiumi, piscina), abbronzarsi nel solarium e al sole.
  • L'esercizio è vietato per 2 settimane, causando una grave sudorazione. Il trucco può ferire il sudore che cade su di esso.
  • È impossibile influenzare meccanicamente la pelle durante il periodo di recupero: graffi, sfregamento con un asciugamano, ecc.
  • Lavaggio - con acqua fredda.
  • La pelle non deve asciugarsi e incrinarsi. Se la mattina ti accorgi che la tua pelle è secca, applica Vaselina per 30 minuti.
  • In estate, è necessario utilizzare la protezione solare con un fattore di protezione di 40.
  • Per 10-14 giorni non è possibile applicare cosmetici decorativi.
  • Non puoi deviare dai consigli del mago. Utilizzare solo unguento prescritto. Qualsiasi mezzo che accelera il processo di guarigione (basato su antibiotici, ormoni, corticosteroidi) è controindicato.

Controindicazioni

Non è possibile eseguire la procedura se si stanno assumendo farmaci a base di acido acetilsalicilico e altri mezzi che influenzano la coagulazione del sangue. Anche il tatuaggio non lo fa durante le mestruazioni e cinque giorni prima.

  • disturbi emorragici;
  • diabete mellito;
  • malattie dermatologiche;
  • infiammazioni locali;
  • oncologia;
  • il periodo di gravidanza e allattamento;
  • ipertensione;
  • HIV;
  • la tendenza della pelle a formare cicatrici cheloidi;
  • più reazioni allergiche;
  • età fino a 18 anni.

Prendersi cura delle frecce o delle piume

Nella zona delle frecce spesso gonfiore, ma non per molto tempo. Oltre all'impacco freddo, puoi assumere un farmaco diuretico per 5-7 giorni. In modo ottimale - Veroshpiron (1 capsula da 50 mg al mattino), ipotiazide (12,5-25 mg al mattino). Non usare "Furosemide" perché è troppo forte.

È importante! Le droghe diuretiche violano l'equilibrio di potassio e magnesio. Insieme a loro è necessario prendere "Aspark" (2 compresse 3 volte al giorno) o "Panangin" (1-2 compresse 3 volte al giorno).

Se si verifica una reazione allergica, che non è raro nella zona del tiratore, è necessario prendere un antistaminico. Non causa sonnolenza "Zodak".

Il maestro consiglierà un unguento per le palpebre. Specificare la modalità di utilizzo, poiché differisce da quella standard.

Dopo la procedura, i colliri sono necessariamente instillati contro arrossamento e infezione. Può essere "Albucidus", "Vizin", ecc. Nel periodo di guarigione vengono usati gli occhiali al posto delle lenti.

Cura delle palpebre dopo il tatuaggio

Tatuare le palpebre ti permette di rendere l'aspetto più vivido ed espressivo. Con questa semplice procedura, è possibile evitare la necessità di applicare cosmetici decorativi ogni giorno. Per ottenere un trucco davvero impeccabile, è necessario fornire una cura della pelle completa nel processo di guarigione. Per fare questo, devi seguire tutte le raccomandazioni del cosmetologo e monitorare le reazioni del tuo corpo.

Raccomandazioni generali

  1. Non dovresti prendere il sole sulla spiaggia o andare al solarium. In generale, si dovrebbe evitare la luce solare diretta sulla pelle. Questo crea un rischio di distruzione del pigmento, che porterà a un cambiamento nell'ombra del tatuaggio.
  2. Dalle procedure idriche è meglio dare la preferenza all'anima. Non fare il bagno Anche in questo periodo non è consigliabile andare in piscina, per visitare saune o bagni. È severamente vietato nuotare in acque libere.
  3. Durante il periodo di recupero, non puoi provare a sigillare il tatuaggio con una patch.
  4. I primi 2-3 giorni è meglio rinunciare al lavaggio. Per pulire la pelle, puoi usare latte cosmetico. Tale cura viene effettuata non con le dita, ma con cotton fioc.
  5. Dopo la comparsa della crosta non cercare di strapparlo o impregnarlo. Lei dovrebbe sbucciarsi. Se infrangi questa regola, ci saranno aree non pigmentate sotto la crosta, che guasteranno solo il trucco permanente.
  6. Per 3 settimane è vietato fare peeling. Non è inoltre raccomandato l'uso di unguenti contenenti ormoni e farmaci antibatterici.
  7. Fino a quando le croste non si staccano, non applicare cosmetici decorativi nell'area del tatuaggio.
  8. Non è consigliabile pulire la zona delle palpebre con tonici o lozioni contenenti alcool.

Presenta il recupero della pelle delle palpebre

Dopo il tatuaggio, le palpebre di solito sviluppano un lieve gonfiore. Questa è una reazione completamente normale a questa procedura. Se si osserva un gonfiore degli occhi, è possibile utilizzare un impacco freddo e asciutto. Per fare questo, devi mettere il ghiaccio in una borsa e avvolgerlo con un asciugamano. L'impacco risultante deve essere applicato sulla pelle infiammata delle palpebre.

Quanto dura la rigenerazione? Ci vogliono 3-5 giorni per ripristinare i tessuti interessati. Assicurati di fornire durante questo periodo una cura della pelle degli occhi a tutti gli effetti.

È molto importante mantenere la secchezza delle aree che sono state applicate alla tintura.

Per il lavaggio dovresti usare acqua fresca. Queste aree non sono consigliate per strofinare - possono essere cancellate delicatamente. Dopo il lavaggio, è necessario applicare una crema speciale per la cura delle aree danneggiate. Quanto costa fare? Di solito, gli esperti consigliano di attendere 5 minuti. Non lasciare che la pelle si asciughi o si incrini.

Quando le croste scompaiono, il trucco permanente nella zona degli occhi può diventare più leggero. Alcune ragazze sono interessate a quanto tempo ci vuole per correggere il risultato. Di solito in pochi giorni compare il pigmento, che porta al ripristino del colore.

Quanto tempo è necessario per raggiungere il risultato finale? I maestri professionisti raccomandano di valutare il risultato in circa un mese.

Inoltre, le ragazze sono spesso interessate a quanto tempo durerà il risultato. Nelle giovani donne, il trucco permanente dura da circa 1-3 anni. Dopo 40 anni è possibile ottenere un risultato più stabile.

Cosa fare con la tendenza alle allergie

Queste ragazze dovranno fornire una cura più accurata dei secoli. Oltre alle regole generali, quando si esegue un tatuaggio, è necessario seguire questi consigli:

  1. Durante il giorno, è necessario pulire delicatamente la pelle delle palpebre con un batuffolo di cotone, che deve essere inumidito con soluzione di clorexidina. Dopo quanto si consiglia di fare? I medici raccomandano di eseguire questa procedura ogni 2 ore.
  2. Non lasciare asciugare la pelle intorno agli occhi. In questo caso, la crema non dovrebbe cadere sull'area del tatuaggio.
  3. Se è necessario indossare lenti a contatto, è meglio smettere di usarle per 2-3 giorni dopo la procedura.
  4. Non strofinare la zona degli occhi.
  5. Gli occhiali da sole dovrebbero essere indossati per strada.
  6. È molto importante applicare un rimedio con proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti. Quanto si consiglia di fare? I medici consigliano di fornire tali cure entro 2 settimane. Grazie a questa semplice procedura, è possibile velocizzare significativamente il processo di guarigione e fissare in modo sicuro il pigmento.

Come evitare complicazioni

Al fine di prevenire effetti negativi sulla salute e ottenere un buon risultato, è necessario familiarizzare con le controindicazioni prima della procedura. Quindi, il trucco permanente nell'area palpebrale non dovrebbe essere fatto a donne che hanno problemi con la coagulazione del sangue. La procedura è controindicata per coloro che hanno una tendenza alla comparsa di cicatrici.

Non fare questa manipolazione alle donne durante le mestruazioni. Non puoi eseguire questo trucco e 5 giorni prima delle mestruazioni. Durante il recupero non dovrebbe usare cosmetici decorativi nella zona trattata.

Questa manipolazione è vietata per le persone che soffrono di malattie complesse. Questi includono HIV, malattie della pelle, cancro e diabete. Non fare questo trucco per gli occhi durante la gravidanza e l'allattamento.

Controindicazioni comprendono infiammazione acuta, suscettibilità alle allergie, gravi malattie cardiache, ipertensione arteriosa.

Non è possibile eseguire la procedura per le donne che soffrono di infiammazione del nervo trigemino e convulsioni epilettiche.

I problemi dopo l'esecuzione di questa manipolazione possono essere dovuti all'iniezione profonda della materia colorante. Di conseguenza, c'è il rischio di cicatrici intorno agli occhi e di un colore indesiderato. Poiché durante la procedura l'integrità della pelle è rotta, è molto importante osservare le condizioni di sterilità.

Una cura adeguata dopo l'esecuzione di un tale intervento sulla pelle aiuta a prevenire effetti indesiderati e ad ottenere un risultato eccellente. È molto importante seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni di uno specialista e tener conto delle controindicazioni.

Cura degli occhi dopo aver tatuato le palpebre

Una cura adeguata dopo aver tatuato le palpebre è la chiave per il successo della guarigione delle ferite e per ottenere il risultato finale desiderato. Se trascuriamo questa condizione, invece di occhi espressivi e senza bisogno di applicare il trucco, una donna affronterà il problema di nascondere i difetti. Oltre all'ombreggiatura irregolare, possono esserci complicazioni più serie, come la congiuntivite. Cosa fare dopo aver eseguito la procedura di applicazione del trucco permanente, il cliente deve informare il master.

Raccomandazioni generalizzate

La cura degli occhi nel processo di guarigione, prima di tutto, inizia con attività mirate a prevenire l'aderenza alle infezioni. Inoltre, non consentire la luce solare diretta ed evitare danni meccanici. Entro poche settimane dopo che il pigmento è stato iniettato sotto la pelle, la donna dovrebbe seguire le seguenti regole:

  1. Non è consigliabile prendere il sole in spiaggia o andare al solarium. I raggi ultravioletti hanno un effetto dannoso sul pigmento, che può portare a un cambiamento delle qualità del colore della vernice.
  2. Trattamenti dell'acqua Nel periodo di recupero, si raccomanda di dare la preferenza all'anima. La visita ai bagni, alle saune, alle piscine e al nuoto in acque libere è controindicata.
  3. Il tatuaggio non è coperto da un cerotto.
  4. Nei primi giorni si raccomanda di rifiutarsi di lavarsi. Per pulire gli occhi, viene utilizzato latte cosmetico, che viene usato per trattare gli occhi con tamponi di cotone.
  5. La crosta risultante non può essere rimossa, dovrebbe staccarsi indipendentemente. Altrimenti potrebbero formarsi aree non pigmentate.
  6. Nelle prime 3 settimane si sconsiglia di pelare e utilizzare pomate contenenti ormoni e farmaci antibatterici.
  7. L'uso di cosmetici decorativi nell'area di applicazione del tatuaggio è vietato fino a quando le ferite non guariscono completamente, cioè la buccia non si stacca.
  8. Il tatuaggio non può essere trattato con lozioni che contengono alcol nella sua composizione.

Restauro dell'epidermide

Il restauro dopo l'applicazione del tatuaggio della palpebra richiederà circa 5 giorni. Nei primi 3 giorni, è necessario fornire un'adeguata assistenza per il sito danneggiato, poiché è in questo momento che l'epidermide è più vulnerabile. Nella prima settimana c'è una rigenerazione dei tessuti, ma non piena.

Una condizione importante per ottenere un buon risultato finale è preservare la secchezza della zona di trucco permanente. Ma questa regola ha le sue caratteristiche. Puoi lavarti la faccia con acqua fresca. Pulire non ne vale la pena, è necessario attendere fino a quando la pelle si asciuga. In casi estremi, è consentito bagnare delicatamente gli occhi con un asciugamano morbido. Dopo aver pulito la pelle dalla polvere di tutti i giorni, il tatuaggio sulle palpebre viene trattato con una crema o un unguento speciale, che il maestro consiglierà.

Guarigione dell'occhio dopo il tatuaggio palpebra

Nonostante non sia possibile immergere la crosta con acqua, la ferita non deve asciugarsi. Altrimenti, porterà al loro cracking. Attraverso le ferite formate, emergerà un pigmento e c'è una possibilità di infezione.

Il gonfiore delle palpebre dopo il tatuaggio è considerato normale. Per alleviare l'infiammazione, è possibile utilizzare un impacco freddo secco. Per farlo, dovrai mettere il ghiaccio in un pacchetto intero e avvolgerlo in un asciugamano pulito e morbido.

Per rimuovere l'edema, è possibile utilizzare desametasone. Questi farmaci seppelliscono gli occhi solo se non ci sono controindicazioni all'uso di corticosteroidi. Per utilizzare i mezzi della medicina tradizionale nella lotta contro il gonfiore non dovrebbe essere.

In caso di grave gonfiore o altri sintomi di complicanze, consultare un medico.

Dopo che le croste sono sparite, dovremmo aspettarci che il tatuaggio delle palpebre si riduca di quanto inizialmente previsto. Non essere arrabbiato. Se il lavoro è stato eseguito da un maestro responsabile (è stato utilizzato un pigmento di alta qualità della tavolozza desiderata), in pochi giorni il pigmento apparirà e diventerà più luminoso. Il risultato finale può essere stimato solo in circa un mese. Ci vuole così tanto tempo perché i tessuti si riprendano completamente.

Quando ti occupi dell'area del tatuaggio, devi ricordare che il risultato finale dipenderà dal periodo di recupero, che durerà 1-3 anni. Nelle donne oltre i quaranta, il trucco permanente viene ritardato più a lungo.

Reazioni allergiche

L'edema dopo il tatuaggio potrebbe non scomparire a causa dello sviluppo di una reazione allergica. Pertanto, prima di decidere di applicare il trucco permanente, è necessario assicurarsi che i componenti del pigmento colorante non causino effetti negativi. I pigmenti ipoallergenici possono essere raccomandati per le ragazze che sono inclini alle allergie. Oltre alle regole base di cura, dovranno svolgere attività aggiuntive che promuoveranno il rapido ripristino dei tessuti:

  1. Per le prime 24 ore, il gonfiore deve essere trattato con una soluzione di clorexidina. Per fare questo, utilizzare cotton fioc. L'intervallo tra ogni trattamento dovrebbe essere di 2 ore.
  2. Se il cliente ha problemi di vista e indossa lenti a contatto, dovrà essere abbandonato per il periodo di riparazione dei tessuti. Indossare occhiali da sole quando si esce.
  3. Dovrebbe usare farmaci che hanno proprietà curative e antinfiammatorie. Ciò consentirà di ridurre la probabilità di complicanze. Sono usati per 2 settimane, anche quando l'area del trucco permanente è guarita.

Le donne che desiderano apparire attraenti in qualsiasi momento della giornata e decidere sulla procedura di trucco permanente, assicurarsi di familiarizzare con l'elenco delle controindicazioni prima della sua attuazione. Se trascuriamo questa regola, invece di frecce attraenti sugli occhi puoi metterti nei guai.

Come prendersi cura del trucco permanente

Bene, tutti i dubbi sono finiti e sei felice di lasciare l'ufficio del cosmetologo. Trucco permanente pronto! Ma poche persone sanno che il 50% del successo della procedura (l'uniformità del pigmento e la durata dell'effetto) dipende da quanto sia corretta la cura del trucco permanente. Per il risultato sei contento di aver bisogno di seguire rigorosamente alcune regole di cura.

Regole generali per la cura della pelle dopo una procedura di trucco permanente

  1. Il maestro probabilmente ti ha avvertito che nella prossima settimana si formeranno e si stacceranno le cosiddette croste sulla zona trattata. La regola più importante è non bagnarli o strapparli via! E per questo, non fare bagni caldi, non visitare il bagno e la sauna. Dovresti anche evitare l'attrito, grattando l'area del tatuaggio.
  2. Con il divieto dell'uso di vari scrub e peeling, questi possono interrompere il processo di guarigione della pelle, con il risultato che il pigmento non è distribuito in modo uniforme e ci saranno zone "vuote".
  3. Non dovresti permettere una forte asciugatura delle croste - quando senti una sensazione di tensione della pelle, applica una crema rigenerante raccomandata dal tuo maestro.
  4. Nei primi giorni dopo la procedura (fino al momento della completa "discesa" delle croste) non è consigliabile utilizzare cosmetici decorativi e unguenti curativi, creme contenenti ormoni o antibiotici, perossido di idrogeno, vaselina o tonico alcolico.
  5. Se sei preoccupato per il gonfiore pronunciato o il prurito (questo accade abbastanza raramente a causa delle caratteristiche specifiche del sistema immunitario), prendi antistaminici (Suprastin, Claritin).
  6. Lavare il viso nella prima settimana anche rapidamente e con attenzione, senza ritardare il tempo di contatto con la pelle con l'acqua. È meglio se usi una carta usa e getta invece di un normale asciugamano. Strofina anche le loro sopracciglia o labbra, non possono - solo un po 'bagnato.
  7. Il primo mese dopo il tatuaggio, proteggiti il ​​viso dalla luce del sole: indossa un cappello, occhiali da sole e assicurati di applicare una crema con un fattore SPF elevato. Quindi il pigmento non brucerà e manterrà il suo colore per molto tempo.
  8. Il contatto con la superficie della pelle dopo il tatuaggio permanente deve essere lavato accuratamente solo con le mani!
  9. Fino a quando il tatuaggio non sarà completamente guarito, le procedure di hardware e di cosmetologia di iniezione sono severamente proibite.

A seconda dell'area in cui viene effettuato il trucco permanente, anche alcune delle sfumature della cura post-procedura sono diverse.

Raccomandazioni per la cura del tatuaggio delle sopracciglia

  • Per prendersi cura del trucco permanente delle sopracciglia, si consiglia di applicare un unguento rigenerante con uno strato sottile due volte al giorno dal terzo giorno dopo la procedura fino a quando tutto è sparito. Il primo giorno, asciuga le sopracciglia con un batuffolo di cotone imbevuto di clorexidina.

Raccomandazioni per la cura del secolo del tatuaggio

  • Per questa zona sono pertinenti tutte le raccomandazioni generali sopra riportate. Dopo la procedura, se necessario, viene usato un idrocortisone al 5%, l'oftalmologia della tetraciclina. Se sei preoccupato per un leggero gonfiore, fai un impacco secco dal ghiaccio riposto in un sacchetto di plastica.
  • Non utilizzare mascara o ombretto decorativo fino alla completa desquamazione delle croste. Sono contento che le palpebre, la zona più tenera, guariscano più velocemente delle labbra e delle sopracciglia, così presto dimenticherete il disagio e godrete un risultato duraturo.

Suggerimenti per la cura del tatuaggio per le labbra

  • Prestare particolare attenzione al contatto con la pelle delle labbra dopo la procedura. Non bere bevande troppo calde, rifiutare temporaneamente cibi eccessivamente piccanti e salati, alcool. Dovresti anche lavarti delicatamente i denti in modo che il dentifricio aggressivo non si metta sulle tue labbra. Per 3-4 giorni (fino a quando le croste non scendono), limitare il contatto con la mucosa del partner.
  • Per idratare la superficie delle labbra, utilizzare Bepanten, D-Panthenol. Applicali delicatamente in uno strato sottile senza sfregare.

Se ti occupi correttamente della zona del trucco permanente per la prima volta dopo la procedura, il risultato ti piacerà a lungo. Non ci sono sciocchezze nel tatuaggio, quindi prendi le raccomandazioni il più seriamente possibile!

E se hai qualche domanda sulla cura, assicurati di contattare il tuo padrone. Che può consigliare un mezzo efficace per risolvere qualsiasi problema.

Come guarisce l'età del tatuaggio: le fasi della riabilitazione e della cura

Quante ragazze sono cadute per questa esca! Mi mancavano le parole del maestro sulla guarigione e fu tormentato: "Perché non posso camminare con gli occhi belli subito?" Spieghiamo perché, quanto e cosa fare, che la pelle viene ripristinata nel più breve tempo possibile!

Caratteristiche della guarigione delle palpebre

Dopo il tatuaggio permanente, la pelle si gonfia e si arrossa. Questo è particolarmente evidente sulle palpebre, perché la pelle è sottile e sensibile, è più difficile sopportare danni. Effetti collaterali significativi sono possibili nei primi giorni, quindi è meglio programmare una sessione prima del fine settimana. È improbabile che tu abbia il desiderio di lasciare la casa in questa forma.

Il tatuaggio delle palpebre guarisce in modo diverso a seconda della tecnica usata:

  1. Mezhresnichnaya. La pelle si riprende più rapidamente, poiché il maestro tratta una piccola area con pigmento. Copre solo lo spazio libero tra le ciglia, a causa del quale appaiono più spesse.
  2. Pigmentazione della palpebra interna. Cura un po 'più a lungo, perché la membrana mucosa viene processata. È più sottile e più sensibile.
  3. Frecce. Succede al solito e con ombreggiatura. In entrambi i casi, la pelle viene ripristinata allo stesso modo, per diversi giorni in più rispetto al tatuaggio a pagina incrociata.
  4. Ombra. Il maestro gestisce la maggior parte del secolo, creando l'effetto di un leggero spruzzo di cosmetici. Il pigmento riempie lo spazio non in modo uniforme, ma punteggiato, ma la guarigione richiederà molto tempo.
Dopo il trucco permanente degli occhi, il recupero richiede meno tempo rispetto al trattamento delle sopracciglia o delle labbra. Pigmentato non è un'area così grande, e anche la pelle sensibile non aspetterà molto per il recupero.

Se non ci sono malattie concomitanti, entro pochi giorni passeranno rossore e gonfiore.

Pelle dopo la procedura

Durante un trucco permanente, il master inserisce un pigmento nello strato intermedio della pelle utilizzando una macchina da scrivere o un manipolatore manuale. Le perforazioni e le micro incisioni sono fatte a una profondità ridotta, ma i tessuti sono ancora danneggiati, si verifica un sanguinamento. Dopo la procedura, le ferite rimarranno. Ci vuole tempo perché le cellule si rigenerino, "la chiusura" sotto un pigmento introdotto.

All'inizio, il tatuaggio apparirà luminoso e innaturale. Il mago inietta più pigmento del necessario, poiché non radica completamente. Dopo il periodo di recupero, il permanente diventerà come previsto. Fino a questo momento è necessario soffrire troppo di un trucco volgare. Non può essere mascherato con cosmetici, perché c'è il rischio di rallentare il recupero e provocare allergie.

Il gonfiore più evidente si verificherà il secondo giorno dopo la procedura. Se sei uscito dal salone con un tatuaggio perfetto e senza effetti collaterali, non dovresti essere felice in anticipo - sono ancora avanti. Il tempo di recupero dipende dalla sensibilità della pelle e dalla sua capacità di rigenerarsi. Puoi accelerare il processo seguendo le raccomandazioni dell'estetista.

Fasi di guarigione

Per tutti i clienti, la guarigione delle palpebre dopo il trucco permanente passa attraverso le stesse fasi. La differenza è solo nella loro durata. Qualcuno è completamente restaurato dopo 2 settimane, altri hanno bisogno di un mese.

La riabilitazione è suddivisa nei seguenti periodi:

  1. I primi 2-3 giorni. La pelle è arrossata e gonfia. Per alcuni, si gonfia così tanto che devi guardare il mondo attraverso strette fessure. La condizione può essere paragonata a una puntura d'ape - la palpebra superiore è allargata e si blocca sopra l'occhio. In questa fase, la linfa (sukrovitsa) con una parte di pigmento viene rilasciata dalle ferite, quindi gli occhi sono costantemente bagnati.
  2. Da 4 a 7 giorni. Passa il gonfiore e il rossore, le palpebre non si bagnano mai. La linfa comincia a solidificarsi - si forma una crosta densa, che è molto pruriginosa. Il permanente diventa ancora più luminoso mentre parte del pigmento si indurisce insieme all'icorus.
  3. Da 7 a 14 giorni. Inizialmente, la crosta copre l'intera area del tatuaggio. Pochi giorni dopo la formazione, inizia a esfoliare. Succede in modo non uniforme - il trucco è imprevedibile.
  4. Da 14 a 28 giorni. Dopo il completo distacco della crosta, la pelle viene finalmente ripristinata. In media, ci vogliono 1-2 settimane. Peeling, lieve prurito può verificarsi.
Il tatuaggio dell'occhio guarisce infine in 3-4 settimane dal momento della procedura. Successivamente, è necessario registrarsi per una consulenza con l'estetista che ha condotto la sessione. Il wizard valuterà il risultato e assegnerà una correzione.

È necessario correggere gli errori che si sono verificati dopo lo scarico della crosta e fissare il pigmento. Dopo la correzione, dovrai passare attraverso le stesse fasi del recupero della pelle, ma impiegheranno meno tempo. In media, dopo la seconda procedura, tutti gli effetti collaterali scompaiono in 1-2 settimane.

Come prendersi cura di

Per ogni fase di recupero ha le sue regole per la cura. Accelereranno la guarigione e prevengono lo sviluppo di complicazioni.

Il primo giorno è meglio non toccare le palpebre inutilmente. Il master ti dirà se devono essere elaborati con qualcosa, ma in genere tutti i mezzi sono iniziati per essere applicati il ​​secondo giorno. Il giorno della sessione non dovresti lavarti e generalmente permetti all'umidità di salire sul tatuaggio, quindi è meglio lavare la testa in anticipo.

Il secondo giorno, è necessario iniziare a trattare il permanente con un antisettico: clorexidina o Miramistina. Nello strumento inumidito un batuffolo di cotone e punteggiato bagnato le palpebre. Quando l'antisettico si asciuga, applica un unguento curativo sul tatuaggio: Bepanten, D-Panthenol, Rescuer. Le procedure dovrebbero essere eseguite fino a 10 volte al giorno. Il nodulo emergente è punteggiato da una garza sterile.

Quando si forma una crosta, è possibile ridurre il trattamento con antisettico e pomata fino a 5-6 volte al giorno. È già possibile bagnare le palpebre, ma non vale la pena farlo apposta. È meglio lavare con latte o tonico senza alcool nella composizione - pulire delicatamente il viso, evitando l'area intorno agli occhi.

La crosta non può essere graffiata e staccata. Sotto di esso, si verifica la rigenerazione cellulare, e il danno prematuro può innescare la formazione di cicatrici o schiarire il pigmento, poiché le sue particelle riprenderanno a risalire con l'icore.

Dopo lo scarico della crosta e fino a quando la pelle è completamente guarita, è necessario applicare un antisettico e unguento 1-2 volte al giorno. Se si verifica la desquamazione, qualsiasi crema idratante viene applicata alle palpebre senza sostanze aggressive nella composizione. Vestito ordinario vaselina.

Come alleviare la condizione

Se il gonfiore delle palpebre provoca inconvenienti, puoi provare a rimuoverlo più velocemente. Per alleviare la condizione, è possibile trattare le palpebre con un unguento tetraciclico una volta, dopo aver consultato un estetista. L'effetto degli occhi macchiati di lacrime rimuove le gocce - Vizin, Vial, Sustain Ultra.

Molte persone sono aiutate dagli antistaminici. Bloccano l'attività di una sostanza che causa arrossamento e gonfiore. Puoi bere Suprastin o Tavegil o un mezzo più moderno: Cetrin, Claritin, Ketotifen. Per rimuovere il gonfiore, puoi bere un diuretico - Veroshpiron, Furosemide, Trifas.

Per ridurre la gravità degli effetti collaterali può essere comprime. Per questo in forma decotti di piante medicinali - camomilla, serie, salvia. Un'alternativa è una soluzione debole di Furacilin. In qualsiasi strumento inumidito con 2 dischi di cotone, sono ben stirati in modo che siano leggermente umidi. Le compresse vengono posizionate sugli occhi in modo che non influenzino il tatuaggio stesso e non sgocciolano.

Il secondo giorno, per alleviare il gonfiore, è possibile punteggiare le macchie arrossate con ghiaccio secco avvolto in un panno o fare impacchi per 15-20 minuti. L'esposizione al freddo provoca il restringimento dei vasi sanguigni, pertanto gli effetti collaterali diventano meno pronunciati.

Cosa fare con la tendenza alle allergie

I produttori di pigmenti per tatuaggi cercano di farli sulla base di componenti naturali, quindi raramente si verifica un'allergia. Ma se hai una predisposizione verso di esso, è necessario prevedere una possibile complicazione in anticipo.

Alla consultazione preliminare con un cosmetologo deve eseguire un test cutaneo. Un po 'di colorante gocciola sui polsi o dietro l'orecchio. Dopo 15-20 minuti, la reazione viene valutata. Se non ci sono arrossamenti o rash, la procedura può essere eseguita.

Le allergie possono verificarsi a causa di unguenti antisettici, cicatrizzanti e altri mezzi che l'estetista utilizza durante la sessione. Solo nel caso, dopo la procedura, bere il farmaco antistaminico che usi abitualmente.

Al fine di non provocare una violenta reazione del sistema immunitario, è meglio aderire a una dieta anti-allergica durante la cura della pelle. Il corpo è indebolito, quindi anche una piccola quantità di allergene può provocare una reazione seria, anche dal lato del pigmento.

Il menu dovrebbe escludere agrumi, dolci, caffè, miele. Non è consigliabile mangiare frutta e verdura rossa, bere tè alle erbe. Il latte e i prodotti che lo contengono (cottura, dolci) sono anche migliori per limitare la completa guarigione della pelle.

Come evitare complicazioni

Il secolo del tatuaggio, guarito male, dovrà durare per diversi anni fino a quando non verrà giù. Puoi cancellare un permanente, ma ci vorranno diversi mesi. Al fine di non eliminare il risultato negativo, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del cosmetologo durante il periodo di recupero:

  • Non bagnare il tatuaggio per 3 giorni;
  • Non bere alcolici per 3 giorni, ma meglio tutto il tempo della guarigione;
  • Non indossare le lenti a contatto per 3 giorni;
  • Non strofinare il viso con le mani o con un panno ruvido;
  • non praticare sport prima dello scarico di croste;
  • Non bere antibiotici e anticoagulanti, 2 settimane;
  • non usare cosmetici decorativi fino alla completa guarigione;
  • non prendere il sole fino a completa guarigione;
  • prima di uscire nella stagione calda, applicare la crema solare sulla zona intorno agli occhi, indossare occhiali scuri.

Scegli un mago che condurrà la procedura, è necessario per vere recensioni e foto di lavoro. Non dovresti accontentarti di un tatuaggio in un salone poco conosciuto solo perché offre uno sconto. È anche indesiderabile fare trucco permanente a casa, poiché è probabile che sia infetto da un'infezione, poiché è difficile garantire la completa sterilità.

Vantaggi e tecnologia del biotatuazha

Unguento per la crescita dei capelli: il mezzo più efficace per ripristinare i capelli