Preservativi anestetici

Un preservativo anestetico è un contraccettivo comune con un lubrificante speciale all'interno. Il lubrificante contiene nella sua composizione anestetica.

Più comunemente usato:

L'anestetico blocca la sensibilità del pene circa 40 secondi dopo aver indossato il preservativo. Il produttore afferma che a causa di questo strumento, il rapporto sessuale è esteso per qualche tempo.

Pro e contro di questi preservativi

Questi preservativi hanno alcuni vantaggi e svantaggi. Considera di più.

  • Quasi sempre efficace.
  • L'uso della contraccezione è molto semplice.
  • Aumentare la durata del sesso di 15-30 minuti.
  • Dopo l'uso prolungato di tali preservativi, l'uomo soffre di nuovo l'eiaculazione precoce.
  • Indossare un contraccettivo deve essere molto attento nel rispetto di alcune regole. La precisione è necessaria in modo che il lubrificante non si attacchi ai genitali femminili.
  • Poiché l'anestetico blocca la sensibilità, in alcuni casi l'uomo non ha un pene completo. Quindi, l'uomo non sente assolutamente il piacere del sesso.
  • Le reazioni allergiche sono possibili.
  • Scomparsa temporanea di erezione Di solito si verifica negli uomini con una testa troppo sensibile del pene, o se viene utilizzata troppa lubrificazione con anestetico.

Come usare i preservativi anestetici

Per ottenere l'effetto desiderato, è necessario osservare alcune caratteristiche:

  • Aprire con cautela il pacchetto con contraccettivo.
  • Prima di indossare un preservativo, è necessario far uscire l'aria, questo aiuterà a evitare di rompere i fondi durante il sesso.
  • Non tentare di rimuovere il preservativo.
  • Se il lubrificante entra negli organi genitali femminili, in primo luogo la donna non gradirà il processo, in secondo luogo è irto dello sviluppo del mughetto o delle reazioni allergiche locali.
  • Nel caso in cui il farmaco si depositi sulla vagina, la donna deve lavare l'organo genitale in acqua calda.
  • Dopo il sesso, un uomo dovrebbe lavare i genitali con il sapone.
  • Il preservativo deve essere avvolto in carta e smaltito in un bidone della spazzatura.

Per quanto riguarda il sesso anale, l'uso di tali preservativi non è una controindicazione.

Non è raccomandato l'uso di questi contraccettivi durante il periodo della gravidanza e dell'allattamento al seno, a causa del rischio che il lubrificante entri negli organi genitali femminili. In questo caso, la donna ha il mughetto, che è estremamente indesiderabile durante la gravidanza e l'allattamento.

Etichette di condom anestetico

Considera le marche di preservativi più popolari in modo più dettagliato:

Anestetico: cos'è questo gruppo di farmaci, meccanismo d'azione, applicazione in odontoiatria e chirurgia

Per qualsiasi procedura chirurgica, l'anestesia è obbligatoria. Oltre alla chirurgia, i preparati antidolorifici sono utilizzati in cosmetologia, odontoiatria e altre industrie. Per ridurre al minimo il dolore, vengono presi anestetici effetti generali o locali. Esistono diversi tipi di medicinali per gruppi anestetici, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche. Per capire l'anestetico - che tipo di droga e cosa sarà efficace in una determinata situazione, è necessario saperne di più sul meccanismo d'azione e sulla classificazione degli antidolorifici.

classificazione

I farmaci che hanno un effetto indebolente sulla sensibilità delle fibre nervose e sono in grado di inibire la stimolazione che li attraversa sono chiamati anestetici. Le droghe analgesiche sul meccanismo d'azione sono divise in due gruppi: locale e generale. Il primo è classificato per struttura chimica e tipo di anestesia causata. Gli antidolorifici generali (anestesia) sono suddivisi in un componente (semplice) e multicomponente (combinato).

Tipi di anestetici

Gli anestetici generali e locali sono classificati per tipo. I primi anestetici possono essere sotto forma di liquidi o gas volatili che vengono inalati attraverso la maschera insieme all'ossigeno. Metodi di somministrazione - inalazione e parenterale. Altre forme di anestesia generale sono somministrate per via endovenosa. Classificazione di anestetici locali per tipo:

  1. Surface. La sostanza di una certa concentrazione viene applicata sulla superficie della mucosa o della pelle, riducendo la sensibilità di una particolare area.
  2. Conduttore. Può essere spinale o epidurale. Consiste nell'inibizione della sensibilità, passando attraverso la fibra nervosa afferente.
  3. Infiltrazione. La pelle e i tessuti sono intrisi di una soluzione anestetica prima dell'intervento chirurgico.

comune

L'anestesia generale è l'anestesia con quattro stadi:

  • superficiale - la sensibilità scompare, la soglia del dolore non si avverte, ma i riflessi degli organi interni e dei muscoli scheletrici rimangono;
  • luce - quasi tutti i riflessi scompaiono, i muscoli scheletrici si rilassano, i chirurghi possono eseguire semplici operazioni superficiali;
  • pieno - tutti i sistemi e i riflessi sono bloccati, eccetto la circolazione del sangue attraverso il corpo, così i medici possono eseguire operazioni di qualsiasi complessità;
  • superdeep - uno stato tra la vita e la morte, quando tutti i riflessi sono bloccati, ma i muscoli dei muscoli lisci e scheletrici sono completamente rilassati.

Nella medicina ufficiale, l'anestesia è causata solo da farmaci. A seconda di come vengono introdotti gli anestetici nel corpo umano, l'anestesia generale è suddivisa in categorie:

  1. Inalato. L'immersione nel sonno avviene con l'aiuto di eteri, vapori, gas.
  2. Parenterale. Introdotto per via intramuscolare o endovenosa. Questa specie ha sottospecie:
  • somministrazione endovenosa classica (conservazione della respirazione, moderato rilassamento muscolare);
  • ataralgesia (anestesia superficiale);
  • algesia neurolettica (letargia e sonnolenza);
  • anestesia combinata.

locale

Cos'è un anestetico locale? Questa è una temporanea perdita di sensibilità in una particolare area a causa del blocco dei recettori del dolore. Le indicazioni per l'anestesia locale possono essere la chirurgia dei tessuti molli, il rigetto dell'anestesia generale, l'età dei pazienti. La struttura chimica di questo gruppo di farmaci è divisa in due forme: esteri di acidi aromatici e ammidi sostituiti. I loro principali rappresentanti sono Novocaina e Lidocaina.

Il meccanismo d'azione degli anestetici

Gli anestetici per inalazione per l'anestesia generale sono associati ai recettori, che non solo causano sollievo dal dolore, ma anche sonno (sedazione). Gli antidolorifici locali variano in potenza. In base alla gravità e alla durata, sono divisi in gruppi:

  • effetto a breve termine, bassa resistenza (Novocain da 30 a 90 minuti);
  • durata moderata e forza (lidocaina 90 minuti);
  • lunga durata e forza (Bupivacaine, Dikain 180-600 minuti).

L'intensità, la durata e l'inizio dell'anestesia locale aumentano con l'aumentare della dose di farmaci. Riduce la tossicità, rallenta la velocità di adsorbimento e aumenta la durata dell'anestesia di 2 volte aggiungendo adrenalina alla soluzione anestetica, la cui dose totale non deve superare 0,5 mg. Oltre all'azione principale, i farmaci antidolorifici locali entrano nel flusso sanguigno, il che porta allo sviluppo di un effetto tossico sul corpo.

Inalazione Anestesia

È usato per l'anestesia generale per interventi chirurgici di varia complessità. Durante l'azione di anestesia per inalazione, il cervello umano è addormentato, la circolazione sanguigna e la respirazione rallentano, quindi tutto ciò che accade è inaccessibile alla sua mente. L'anestesia viene effettuata utilizzando una maschera attraverso la quale viene erogato un farmaco che blocca il sistema nervoso centrale.

Viene spesso usato un anestetico monocomponente (mononacrosi), ma a volte i medici usano una combinazione, con due o più componenti nella composizione. I mezzi per l'anestesia per inalazione sono divisi in due gruppi: gassoso e vapore. Il primo è il protossido di azoto e il ciclopropano. Preparati al vapore:

  • alotano;
  • cloroformio;
  • tricloroetilene;
  • etere;
  • Penotran (metossiflurano).

Anestesia di conduzione

Caratterizzato dall'introduzione di farmaci nel tessuto situato attorno al tronco nervoso. A volte le iniezioni vengono fatte nel nervo stesso. Per la manipolazione usando una soluzione calda di Novocain. L'anestesia di conduzione locale viene eseguita con un ago appuntito, affilato con un angolo di 45 o 60 gradi. Il farmaco scelto dal medico viene iniettato molto lentamente in modo da non danneggiare il tessuto e il nervo. Il fluido anestetico è distribuito per tipo di ventilatore.

L'anestesia conduttiva interessa una vasta area, quindi è spesso usata in odontoiatria. Tale anestesia può colpire immediatamente un gruppo di denti. Il meccanismo del blocco conduttivo inizia ad agire immediatamente dopo l'introduzione dell'anestetico, quindi questo tipo di anestesia è ampiamente usato durante le operazioni sulla caviglia, tendine di Achille, piede.

Infiltrazione dell'anestesia

Un altro tipo di anestesia locale, caratterizzato dall'introduzione della soluzione nel periostio, sotto la pelle o sotto la mucosa. Il metodo è ampiamente utilizzato in vari campi della chirurgia, tranne che per operazioni a lungo termine di elevata complessità. Esistono due tipi di analgesia da infiltrazione:

  1. Sollievo dal dolore diretto L'ago viene inserito direttamente nell'area desiderata. Usato principalmente in chirurgia facciale.
  2. Sollievo dal dolore indiretto L'introduzione del farmaco viene effettuata negli strati profondi del tessuto per l'anestesia dell'area adiacente. Questo metodo è ampiamente usato in odontoiatria.

Anestesia superficiale

Un tipo popolare di anestesia locale è superficiale (applicazione, terminale). Per la sua attuazione è solo necessario lubrificare la pelle o le mucose con una soluzione speciale o fare un'iniezione. L'anestesia terminale allevia la sensibilità al dolore in una piccola area del corpo. Durante l'anestesia, il paziente è cosciente.

L'applicazione anestetica è una salvezza per le persone che non tollerano il dolore. Come anestesia, vengono usati farmaci di varie forme: unguenti, gel, spray, aerosol, iniezioni. Le indicazioni per l'applicazione dell'anestesia superficiale sono:

  • installazione di un catetere venoso o urinario;
  • procedure cosmetiche;
  • penetranti;
  • tatuaggi;
  • trattamento delle ulcere;
  • misurazione della pressione oculare;
  • rimozione di corpi estranei;
  • semplici procedure sulla cornea;
  • manipolazioni dolorose in bocca.

Farmaci anestetici

Lo specialista seleziona un farmaco per bloccare le terminazioni nervose, a seconda delle condizioni del paziente e dell'area dell'anestesia. Spesso usato lidocaina, in quanto ha un ampio spettro di azione. Per l'anestesia cerebrale, Sovkain viene principalmente scelto, poiché la sua azione è più lunga nel tempo. I farmaci più popolari per l'anestesia locale:

  1. Novocaine. Il farmaco meno tossico che non influisce sui vasi. Per restringere il loro lume, aggiungi adrenalina o un altro adrenomimetico. Dopo ciò, il periodo di azione di Novocain aumenta e la tossicità del farmaco diminuisce.
  2. Articaina. Applicare a diversi metodi di anestesia: cerebrospinale, conduttivo, infiltrazione. L'effetto analgesico del farmaco dura circa 4 ore. Spesso usato nella pratica ostetrica.
  3. Marcaine. Produce l'effetto più lungo - circa 8 ore. Da attività supera la lidocaina. Applicato per sollievo dal dolore epidurale, conduttivo o di infiltrazione.

Preservativi anestetici

Grazie all'anestetico applicato all'interno del preservativo, nell'uomo viene prevenuta l'eiaculazione precoce (eiaculazione). Sotto l'azione dell'anestesia, la sensibilità della testa diminuisce, il che aiuta a ritardare l'erezione e prolungare i rapporti sessuali fino a 15 minuti. Dopo aver usato il preservativo con l'anestetico, la stimolazione del pene dopo l'eiaculazione è più veloce.

Questi prodotti devono essere accuratamente indossati per evitare che l'anestetico entri nella vagina della donna. Anche una piccola concentrazione di anestetico può provocare una reazione allergica o mughetto. I preservativi per l'anestesia per il sesso orale non sono adatti, poiché l'agente anestetico entra nella cavità orale e riduce la sensibilità. Marchi dei preservativi:

  • "Ussaro" prolungato;
  • "GANZO" lungo amore;
  • Sico Marathon;
  • "VIZIT" Hi-tech;
  • "Long Durex".

Controindicazioni ed effetti collaterali

Per qualsiasi tipo di anestesia, c'è una controindicazione principale - reazioni allergiche manifestate dal corpo sotto forma di prurito, orticaria, angioedema, shock anafilattico. Non è auspicabile introdurre anestetici durante la gravidanza e l'allattamento. Tutte le manipolazioni anestetiche durante questo periodo vengono eseguite solo in caso di necessità vitale. Il divieto di introdurre l'anestesia per inalazione sono malattie croniche nella fase di scompenso. Per l'anestesia locale, la controindicazione è l'età del bambino e la presenza di malattie mentali nel paziente.

Durante l'anestesia (generale) c'è il rischio di effetti collaterali. Il paziente può interrompere l'attività cardiaca o respirare depresso con un sovradosaggio di antidolorifici. Dopo analgesia per via endovenosa o inalazione, una persona è a volte preoccupata per debolezza generale, aumento dell'attività motoria, allucinazioni.

anestetici

Anestetici: farmaci che hanno la capacità di causare l'anestesia.

contenuto

Storia di

I primi antidolorifici scoperti dalle persone nei tempi moderni sono classificati come farmaci.

Si ritiene che il filosofo greco Dioscoride sia stato il primo a usare il termine "anestesia" nel I secolo d.C. e. per descrivere l'azione farmaco-simile della mandragola (il principio attivo è la m-anticolinergica scopolamina).

Nel 1721, nel dizionario universale etimologico inglese, fu data la definizione del termine "anestesia" - "mancanza di sensibilità". Nell'enciclopedia britannica nel 1771

Persino gli egiziani cercarono di provocare una perdita di sensibilità sulla pelle, mentre applicavano il grasso del sacro coccodrillo del Nilo. Fecero anche vari intossicanti e anestetici, i cui componenti principali erano la canapa indiana e l'oppio.

Anche la radice rivestita di alraunum (Atropa mandragora) viene spesso citata come uno dei vecchi anestetici. Nei paesi più vicini al nord, il principale mezzo di anestesia generale era l'alcol etilico, con cui l'umanità sotto forma di birra e vino è familiare da più di 6.000 anni.

Fino alla metà del 19 ° secolo, il cloroformio veniva usato principalmente come anestetico: William Morton introdusse per prima cosa l'etere dietilico.

classificazione

I farmaci anestetici sono divisi in due gruppi in base al meccanismo d'azione: per anestesia e anestesia locale (rispettivamente, agenti anestetici e anestetici locali).

Agenti anestetici

Anestetici locali

Gli anestetici locali disattivano le sensazioni del dolore in un'area limitata.

Meccanismo d'azione: blocco reversibile della conduzione di un nervo, se sufficientemente iniettato vicino (anestesia conduttiva).

Tutti gli anestetici locali, a seconda delle relazioni strutturali-attive, sono suddivisi principalmente in ammide (lidocaina, trimecain, mepivacaina, ultracain (articaina), ecc.) Ed etere (procaina (novocaina), dicaina, anestesia). Nella struttura di tutti gli anestetici locali, si distinguono 3 legami: un gruppo aromatico, una catena intermedia e un gruppo amminico. Gli anestetici locali interagiscono con una membrana nervosa ricca di grassi e proteine.

Tipi di anestesia locale:

  • Anestesia applicativa - utilizzata principalmente per l'anestesia della mucosa con interventi minori (ad esempio iniezione di un ago). Per fare questo, utilizzare gel o spray (lidocaina al 10%, benzocaina al 20%). L'anestesia si verifica in 2-3 minuti.
  • Anestesia di infiltrazione - con questa anestesia, un anestetico viene iniettato sotto la mucosa o la pelle, quindi una piccola area viene anestetizzata. In odontoiatria, utilizzando questo metodo, è possibile anestetizzare la mucosa, il periostio, i denti, incluso masticare sulla mascella inferiore (anestesia intraligamentaria).
  • Anestesia conduttiva: consente di anestetizzare una vasta area con piccole dosi di anestetico. A tale scopo, un deposito anestetico viene creato direttamente sul nervo (all'ingresso dell'osso o all'uscita da esso), la cui zona di innervazione deve essere anestetizzata.
  • Anestesia intraligamentaria - usando questa anestesia, l'anestetico viene iniettato nel legamento circolare del dente (per 1 dente 2-4 iniezioni, ogni 0,2 ml).

Parola anestetico

La parola anestetico in lettere inglesi (traslitterazione) - anestetik

La parola anestetico consiste di 9 lettere: a e e e kn con t

  • La lettera a si verifica 1 volta. Parole con 1 lettera a
  • La lettera e si presenta 2 volte. Parole con 2 lettere e
  • La lettera e si verifica 1 volta. Parole con 1 lettera e
  • La lettera k si presenta 1 volta. Parole con 1 lettera a
  • La lettera n è stata trovata 1 volta. Parole con 1 lettera n
  • La lettera con si verifica 1 volta. Parole con 1 lettera con
  • La lettera t si verifica 2 volte. Parole con 2 lettere

Il significato della parola anestetico. Cos'è un anestetico?

Anestetici generali (sinonimi: farmaci per anestesia, narcotici) che provocano lo stato di anestesia. Esistono farmaci per inalazione e non per inalazione. Per inalazione includono liquidi volatili...

Anestetici locali (sinonimi di anestetici locali) farmaci che sopprimono l'eccitabilità delle terminazioni nervose sensibili e bloccano la conduzione degli impulsi lungo le fibre nervose.

Anestetico (anestetico) 1. Un composto che riduce o elimina completamente la sensibilità, che colpisce l'intero corpo umano nel suo insieme (anestetico generale (anestetico generale))...

Termini medici. - 2000

Grammidina con anestetico

Grammidina con anestetico Nome della lamina Grammidina con anestetico ATX: >> R02AB30 Gramicidina Gruppo farmacologico: Altri antibiotici Struttura e tipo di rilascio Grammidina Compresse per riassorbimento1 Gramcidina Compresse S1,5 mg sostanze ausiliarie...

Dizionario di medicine. - 2005

Grammidina con indicazioni anestetiche: malattie infettive e infiammatorie del cavo orale e della faringe, incl. accompagnato da forte dolore (per Grammeidan ® con anestetico): faringite acuta; tonsilliti; mal di gola; malattia parodontale; gengivite...

GRAMMIDIN® CON ANESTETICO (GRAMMIDIN CON ANESTETICO) Gruppo clinico-farmacologico: N. di registrazione: compresse per riassorbimento 1,5 mg + 10 mg: 10 o 20 - HP-000983, 07.09.11.

Manuale delle droghe "Vidal"

Grammidina con Neo Anestetico

GRAMMIDIN® CON NEO ANESTETICO (GRAMMIDIN CON NEO ANESTETICO) Le compresse di riassorbimento sono rotonde, biconcave, etichettate "GR" su un lato. 1 etichetta

Manuale delle droghe "Vidal"

Grammidina con neo-anestetico Indicazioni: Malattie infettive-infiammatorie del cavo orale e della gola: mal di gola, faringite, tonsillite, malattia parodontale, gengivite, stomatite.

Anestetici: farmaci che hanno la capacità di causare l'anestesia. I primi antidolorifici scoperti dalle persone nei tempi moderni sono classificati come farmaci.

STRUMENTI ANESTETICI (anestetici, sinestetici) - farmaci che inibiscono diversi tipi di sensibilità e, soprattutto, dolore. A seconda dei meccanismi e della localizzazione dell'azione, locale...

Breve enciclopedia medica. - M., 1989

Anestetici (anestesia, greco, insensibilità all'anistesi, sinonimi: anestetici, anestetici locali) farmaci che sopprimono l'eccitabilità degli apparati terminali dei nervi sensoriali e...

Grande dizionario medico. - 2000

ANESTESIA, una condizione in cui, sullo sfondo della perdita o della conservazione della coscienza, le sensazioni sono parzialmente o completamente perse, e quindi non c'è dolore. La parola "anestesia" significa insensibilità. Può essere il risultato di una malattia, un infortunio o l'introduzione di anestetici (anestetici).

Anestesia (greco ἀναισθησία - senza sentimento) - riduzione della sensibilità del corpo o della sua parte fino alla completa cessazione della percezione di informazioni sull'ambiente e sulle sue condizioni Anestesia epidurale - blocco della trasmissione di impulsi a livello delle radici del nervo spinale mediante introduzione di anestetico nello spazio epidurale.

Anestesia (dal greco Anaisthesia, perdita di sensibilità) - lo stato dell'apparato sensibile, che ha perso (temporaneamente o permanentemente) la capacità di percepire le impressioni esterne... Fino agli anni '40. (e nel nostro paese fino agli anni '60) del secolo scorso, Novocaina era il "gold standard" dell'anestesia locale con la quale si confrontavano l'efficacia e la tossicità di tutti gli anestetici locali.

Fondazione enciclopedica della Russia

Dizionario ortografico. - 2004

L'anestesia epidurale, che è anche "epidurale", è uno dei metodi di anestesia regionale in cui i farmaci vengono iniettati nello spazio epidurale della colonna vertebrale attraverso un catetere. Entrambi gli approcci per l'anestesia epidurale toracica forniscono un blocco di dermatomi corrispondenti ai segmenti del midollo spinale nell'area dell'iniezione anestetica.

Unguenti anestetici: portata, composizione, fondi locali

Sia gli atleti che le persone comuni a volte hanno situazioni in cui è impossibile gestire gli antidolorifici. Questo può essere: distorsioni di muscoli e legamenti, problemi alla schiena, lividi, fratture o lussazioni. Ci sono molte sostanze analgesiche, è solo importante sapere quale mezzo applicare in una particolare situazione. L'analgesico deve essere presente nel kit di pronto soccorso domestico.

Azione anestetica

L'anestetico è una sospensione lieve, che contiene una piccola dose di fondo acido. Il componente principale che entra nella sostanza è contenuto nello stato ionizzato e influenza il lavoro delle terminazioni nervose. A causa di questa composizione, gli ioni caricati positivamente hanno un profondo effetto penetrante sulle fibre nervose. Si verifica un sollievo temporaneo del dolore o disfunzione.

Il miglior anestetico è l'unguento, perché i componenti aggiuntivi della sostanza si dissolvono facilmente nell'emulsione. Questo, in particolare, riguarda molti farmaci antibatterici che vengono utilizzati durante le operazioni. Un altro vantaggio degli unguenti è che nella loro struttura ci sono degli oli che non consentono di assorbire rapidamente l'anestetico e che il periodo di anestesia dura più a lungo.

Ad oggi sono stati inventati fino a sessanta otto diversi anestetici. Ogni sostanza ha un effetto specifico su un particolare organo. Le sostanze più utilizzate in medicina: lidocaina, morfina e alcolina. La morfina e agenti simili non sono venduti in farmacia, sono usati solo negli ospedali e sono usati rigorosamente per lo scopo. Molti unguenti che non rappresentano una minaccia per la vita del paziente possono essere acquistati al banco in qualsiasi farmacia.

ambito di applicazione

Lo scopo è enorme, ecco alcuni esempi:

  1. Molto spesso, gli anestetici sono usati in campo medico, specialmente nel reparto chirurgico.

È importante capire che qualsiasi farmaco anestetico è usato per alleviare lo shock e l'infiammazione, ma non elimina la causa del dolore. Pertanto, durante l'anestesia, è necessario recarsi in ospedale o chiamare un'ambulanza.

Qual è la base degli anestetici?

La principale droga di un ampio spettro è Novocain. Di recente, tuttavia, questo strumento è considerato proibito e non sicuro. Novocain è un anestetico di infiltrazione, quindi è stato usato come componente aggiuntivo in creme e antidolorifici.

In farmacia, la crema più popolare è la bupivacaina. Il suo effetto ad alta velocità è stato valutato negli anni Novanta del secolo scorso. Il vantaggio di Novocain è che viene tenuto nel sangue per un massimo di dieci ore. Con gravi fratture e malattie articolari, è molto conveniente. Il dolore scompare 20 minuti dopo l'applicazione, nessuno degli anestetici può agire così rapidamente.

Lidocaina. L'iniezione con questo farmaco è spesso utilizzata nelle cliniche dentistiche. Il farmaco viene iniettato nella gomma per alleviare il dolore. A volte la sostanza di lidocaina fa parte degli unguenti da calli e punture di zanzara. La durata dell'effetto è piccola, circa due ore. Lo svantaggio è che la persona continua a sentire dolore, che è solo un po 'noioso.

Qualsiasi farmaco anestetico, in qualsiasi forma possa essere rilasciato, ha alcune reazioni avverse e controindicazioni. Per evitare reazioni negative, è importante condurre la profilassi sottocutanea. Se durante l'ora di azione negativa non si verifica, l'anestetico è considerato sicuro nel tuo caso.

Le manifestazioni allergiche sono più comunemente osservate:

  • sensazione di bruciore
  • arrossamento della pelle
  • prurito
  • eruzione cutanea (orticaria, vesciche)
  • gonfiore della pelle, gonfiore
  • shock anafilattico (questa reazione si verifica solo se il dosaggio è stato esagerato)

Se ci sono pustole nel sito di applicazione o accanto all'unguento, ciò significa che il paziente non tollera alcuni dei componenti del farmaco. In tale situazione, l'uso dell'unguento deve essere immediatamente sospeso per evitare conseguenze più gravi.

Ogni farmaco può causare un malfunzionamento del sistema nervoso centrale e causare un problema con la funzione riproduttiva. Consultare un medico è un must. La prescrizione indipendente di anestetici a se stessi o al bambino è pericolosa per la salute e persino per la vita.

Antidolorifici locali

Questa sezione si riferisce alle sostanze anestetiche utilizzate solo negli ospedali o negli ospedali.

La prima sostanza è dikain. Lo strumento è tossico e narcotico, se lo esagerate con il dosaggio, può essere fatale. È più sicuro usare questo anestetico in un singolo caso, poiché con una somministrazione ripetuta esiste una possibilità di dipendenza.

Il prossimo farmaco è la piromecaina. Ha un effetto a lungo termine, è utilizzato per l'anestesia profonda. La sostanza è prodotta sotto forma di una soluzione al 2%, meno tossica.

Durante l'intervento

Anestezin è un anestetico molto leggero che viene utilizzato per un effetto anestetico superficiale. Si differenzia dalle altre sostanze in quanto praticamente non si dissolve in un liquido, è inefficace nell'effettuare operazioni e produce un debole effetto anestetico. È utile per alleviare il dolore in caso di malattie ulcerose, in caso di ferite profonde, per alleviare l'infiammazione della pelle. Disponibile sotto forma di unguenti, soluzioni oleose e polveri.

Trimecain è simile nella caratteristica alla lidocaina. Colpisce il corpo molto rapidamente e viene utilizzato durante qualsiasi intervento chirurgico. L'anestetico differisce nei suoi effetti antiaritmici e di stabilizzazione della membrana. Effetto positivo sul funzionamento del muscolo cardiaco e della membrana cellulare. È ampiamente usato durante l'anestesia per aritmie ventricolari, infarto miocardico e fibrillazione ventricolare sinistra.

È importante usare gli anestetici con cautela, poiché queste sostanze hanno costituenti narcotici. È possibile che con la minima violazione del dosaggio si conduca all'intossicazione del corpo. I segni di avvelenamento sono:

La terapia sintomatica aiuterà a sbarazzarsi di tali manifestazioni negative.

Anestetico per distorsioni e osteocondrosi

Per lesioni gravi e distorsioni, vengono utilizzati i seguenti antidolorifici:

  • Liotone ed eparina. La composizione di questi farmaci è la sostanza eparina. L'eparina ripristina la struttura dei vasi capillari, risolve i coaguli purulenti e di sangue.
  • Viprosal e Vitrapox - farmaci anti-infiammatori.
  • L'unguento estremo è prescritto per il riassorbimento dell'ematoma e l'eliminazione del dolore. È meglio avere miele d'api nella composizione dell'unguento.
  • Per i bambini sono disponibili Fastum Gel e Solcoseryl. Questi antidolorifici possono essere utilizzati durante il periodo di gestazione. Solo un medico può impostare una dose singola ammissibile.

anestetici

Gli anestetici sono medicine speciali che, se introdotte nel corpo umano, possono causare anestesia.

Gli antidolorifici che sono stati scoperti nell'antichità e sono stati utilizzati mentre gli anestetici sono attualmente classificati come farmaci. Ad esempio, gli egiziani hanno cercato di creare anestetici e sostanze intossicanti a base di oppio e canapa indiana.

Gli anestetici sulla base della loro azione sono divisi in due tipi: anestetici locali, usati per l'anestesia locale e agenti anestetici, rispettivamente usati per l'anestesia generale.

L'essenza del meccanismo d'azione degli anestetici locali è di disattivare la sensazione di dolore in ogni particolare area. Gli anestetici bloccano la conduzione nervosa se iniettati nelle vicinanze in quantità sufficiente. Questa anestesia è chiamata conduttiva e il suo meccanismo è reversibile. Gli anestetici locali sono ammidi (ultracain, lidocaina, mepivacaina e altri) ed essenziali (questi includono anestina, dikain, novocaina, ecc.). L'azione degli anestetici locali è associata a una membrana nervosa ricca di proteine ​​e grassi, sulla quale hanno un effetto attivo. Inoltre, gli anestetici sono suddivisi in base alla forma di anestesia locale in cui vengono applicati. Gel e spray sono usati per l'anestesia applicativa. Sono adatti per l'anestesia della superficie mucosa, con interventi minori. Tali anestetici agiscono abbastanza rapidamente - dopo pochi minuti si verifica l'effetto desiderato. Quando si esegue l'anestesia locale, vengono utilizzati anche speciali tipi di agenti che possono alleviare il dolore in vaste aree, mentre introducono una piccola dose del farmaco. Tali strumenti ti permettono di creare un deposito speciale vicino al nervo, la zona di innervazione, necessaria per alleviare il dolore.

Negli anestetici anestetici comprendono non inalazione e inalazione.

Gli anestetici per inalazione sono usati per l'anestesia per inalazione. Il loro principale vantaggio risiede nel fatto che l'anestesia si verifica piuttosto rapidamente, così come il risveglio, a causa della capacità degli anestetici anestetici di penetrare rapidamente nei polmoni e allontanarsi da essi. Quindi, i preparati di melone deprimono la coscienza del paziente meno il primo giorno dopo l'anestesia. Uno dei preparativi di questo tipo di azione è il cosiddetto gas esilarante, o ossido nitroso. Una dose eccessiva di questo farmaco è pericolosa per molti sistemi corporei, sebbene un tempo il gas esilarante fosse usato illegalmente come droga nei club in America e in Europa, dove veniva venduto in palloncini.

Esistono molti anestetici anestetici diversi, tuttavia il loro principio d'azione finale è simile. Il principio del loro funzionamento è che questi anestetici portano all'inibizione dei riflessi spinali, a tutti i tipi di sensibilità, alla perdita di coscienza e alla diminuzione del tono muscolare.

Con l'anestesia, l'introduzione simultanea di diversi tipi di anestetici. Oggi, la somministrazione endovenosa di vari farmaci neurotropi è ampiamente utilizzata, il che rende possibile ottenere un buon sollievo dal dolore senza l'uso di droghe inalatorie classiche per l'anestesia.

Fino ad ora, il problema degli anestetici rimane piuttosto controverso. Le droghe che sono proibite in un paese sono usate tranquillamente nella pratica medica di altri paesi, inoltre, la mortalità dovuta alle azioni sbagliate dell'anestesista relative alla selezione di un farmaco o di un dosaggio inappropriati per un particolare paziente non è esclusa.

Gruppo farmacologico - Anestetici locali

I preparativi per sottogruppi sono esclusi. permettere

descrizione

Gli anestetici locali riducono o sopprimono completamente l'eccitabilità delle terminazioni nervose sensoriali nelle mucose, nella pelle e in altri tessuti per contatto diretto. A seconda del metodo di applicazione di un anestetico locale, si distingue l'anestesia terminale (l'anestetico viene applicato sulla superficie, dove blocca la fine dei nervi sensoriali), l'infiltrazione (la soluzione anestetica è "impregnata" della pelle e dei tessuti più profondi), conduttiva (l'anestetico viene iniettato lungo il nervo, con conseguente unità di eccitazione attraverso le fibre nervose), anestesia spinale (anestetico viene somministrato subaracnoideo).

La prima sostanza che mostrava attività anestetica locale era la cocaina alcaloide. A causa dell'elevata tossicità, attualmente non è praticamente utilizzato. Un numero di anestetici locali sintetici sono usati nell'anestesia moderna. Questi includono procaina, trimekain, tetracaina (principalmente nella pratica oftalmica), lidocaina. Recentemente sono stati sviluppati anestetici locali a lungo termine (bupivacaina, ecc.).

La portata di diversi farmaci dipende dalle loro proprietà farmacologiche e fisico-chimiche: la benzocaina come sostanza insolubile viene utilizzata solo superficialmente. I preparati solubili sono usati per vari tipi di anestesia locale.

Alcuni anestetici locali hanno attività antiaritmica. La lidocaina è relativamente usata in alcuni tipi di aritmie. Per lo stesso scopo è usato trimekain.

Anestetici locali in odontoiatria: composizione, classificazione

Gli anestetici locali in odontoiatria sono un gruppo di composti che può causare un blocco reversibile della conduzione degli impulsi nervosi in una specifica area del corpo. Il meccanismo d'azione di questi farmaci si basa sul blocco diretto di specifici canali litio-sodio nella membrana nervosa, che porta ad una diminuzione dell'ampiezza e del tasso di crescita del potenziale d'azione, un aumento della soglia di eccitabilità e del periodo di rifrazione, fino alla completa cancellazione dell'eccitabilità. La forza, la velocità e la durata dell'azione, così come le proprietà tossiche dipendono principalmente dalle caratteristiche fisico-chimiche delle sostanze, nonché dalla dose, dal sito di iniezione, dall'alcalinizzazione della soluzione o dall'aggiunta di agenti vasocostrittori. Ora vediamo quali sono gli anestetici usati in odontoiatria.

Generazioni anestetiche

La storia della scoperta di anestetici locali è abbastanza interessante, vedi la classificazione degli anestetici locali da generazioni sotto.

Le prime persone che scoprirono l'anestesia locale furono gli abitanti del Perù. Hanno imparato che le foglie di coca intorpidiscono la mucosa orale. Fino alla seconda metà del 19 ° secolo, studi di questo effetto furono condotti in Europa. Ciò portò alla prima chirurgia oculare in anestesia locale a Vienna nel 1884. L'anestesia è stata raggiunta con la cocaina. Dopo questo primo test di successo, la cocaina viene sempre più prescritta come anestetico locale. La cocaina è l'anestetico di prima generazione. Ben presto gli svantaggi della cocaina divennero evidenti. La tossicità, l'effetto a breve termine e la tossicodipendenza sono un grosso problema che si è sviluppato dopo aver assunto la cocaina, ma non dimenticare che è stato molto apprezzato all'epoca come il primo anestetico efficace.

Tuttavia, vi è la necessità di trovare alternative alla cocaina come anestetico locale a causa degli effetti collaterali negativi dell'uso. E tale alternativa apparve nel 1905 sotto forma di procinto. Fu commercializzato con il marchio Novocain e rimase l'anestetico locale più importante fino agli anni '40. La novocaina è un etere e l'anestetico locale della seconda generazione, che è chimicamente legato alla cocaina, ha caratteristiche simili, ma senza tossicosi significativa, con un effetto più duraturo e nessun problema con la dipendenza. La novocaina è una sostanza che si scompone in crocs e quindi porta alla formazione di alcuni prodotti che possono causare una reazione allergica. Questo è solo uno degli svantaggi degli anestetici locali di tipo estere.

La questione della reazione di ipersensibilità dell'anestetico della serie eterica ha influenzato il declino della loro popolarità, che ha stimolato la ricerca di nuove sostanze che non avrebbero causato reazioni allergiche.

Una nuova sostanza, la lidocaina, fu sintetizzata per la prima volta nel 1943 ed entrò nel mercato nel 1947 con il nome di Xylocaine. Fu la prima ammide, che si disintegrò nel fegato, e non nel sangue, come eteri. La distruzione di tali sostanze nel fegato e non nel flusso sanguigno è benefica, perché i sottoprodotti che si formano non possono causare reazioni allergiche. La lidocaina è un anestetico di terza generazione, è generalmente ben tollerata dai pazienti, è leggermente tossica, ha un effetto abbastanza duraturo e non crea dipendenza. L'unico svantaggio della lidocaina è che lentamente ha effetto.

Presto la lidocaina fu ampiamente utilizzata nello studio dentistico. Tuttavia, questo continuò fino a quando il prilocinio fu sintetizzato alla fine degli anni '50. La prilocaina è un anestetico della quarta generazione, ha un debole effetto anestetico, ma ha una tossicità minima. Prilokain è commercializzato con il marchio Citonest.

Nel 1976 venne sviluppata la ultracain, che iniziò ad essere commercializzata con il marchio omonimo (Ultracain), e in seguito con il nome di Septanest, dalla società farmaceutica francese Septodont. Ben presto, Ultracain e Septanest furono utilizzati da quasi un dentista su tre nel mondo e riempirono il 40-45% del mercato europeo. È Ultracain che può essere considerato l'anestetico di ultima generazione.

Tuttavia, un po 'più tardi, è stato sintetizzato Scandonest, che ha anche trovato approvazione nello studio dentistico. Il principio attivo di Scandotest ™ è scandiciaina (carbocain, mepivacaina). Inizialmente, Mepivacaina è stata utilizzata nell'anestesia regionale (anestesia epidurale) come anestetico locale che non ha effetti collaterali negativi. Questa sostanza non incorpora agenti vasocostrittori e pertanto non ha bisogno di conservanti, che sono spesso la causa dello sviluppo di reazioni allergiche.

Requisiti per gli anestetici locali

L'anestetico per l'uso efficace deve rappresentare alcune proprietà funzionali:

  • Non irritare il tessuto nel sito di iniezione e non danneggiare i nervi.
  • Hanno una bassa tossicità sistemica
  • Crea l'anestesia in breve tempo prima dell'intervento.

Classificazione di anestetici locali

I pazienti spesso non sanno che esistono diversi tipi di anestetici disponibili sul mercato e ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi. Abbastanza spesso, il medico usa solo pochi anestetici, quindi il paziente non ha molta scelta. Va notato che la generazione più giovane di dentisti generalmente reagisce molto più apertamente al tema degli anestetici rispetto alla vecchia generazione.

Classificazione chimica degli anestetici locali

La struttura dell'etere nella parte superiore dell'immagine e la struttura dell'ammide nella parte inferiore.

La struttura molecolare dell'etere può essere facilmente distrutta, è impossibile dire sulle molecole ammide! Gli esteri sono molto instabili nelle soluzioni, per questo motivo non possono essere conservati fino a quando le ammidi. Assolutamente tutte le ammidi sono termostabili e possono tollerare il processo di autoclavaggio, dal quale le molecole degli esteri si disintegreranno semplicemente. La composizione degli esteri comprende l'acido amminobenzoico, che molto spesso provoca reazioni allergiche. A loro volta, le ammidi causano tali reazioni piuttosto raramente, per questo motivo sono ampiamente utilizzate in odontoiatria. Soprattutto spesso si può vedere nell'arsenale degli anestetici dentisti dell'ultima generazione.

Parola anestetico

La parola anestetico in lettere inglesi (traslitterazione) - anestetik

La parola anestetico consiste di 9 lettere: a e e e kn con t

  • La lettera a si verifica 1 volta. Parole con 1 lettera a
  • La lettera e si presenta 2 volte. Parole con 2 lettere e
  • La lettera e si verifica 1 volta. Parole con 1 lettera e
  • La lettera k si presenta 1 volta. Parole con 1 lettera a
  • La lettera n è stata trovata 1 volta. Parole con 1 lettera n
  • La lettera con si verifica 1 volta. Parole con 1 lettera con
  • La lettera t si verifica 2 volte. Parole con 2 lettere

Il significato della parola anestetico. Cos'è un anestetico?

Anestetici generali (sinonimi: farmaci per anestesia, narcotici) che provocano lo stato di anestesia. Esistono farmaci per inalazione e non per inalazione. Per inalazione includono liquidi volatili...

Anestetici locali (sinonimi di anestetici locali) farmaci che sopprimono l'eccitabilità delle terminazioni nervose sensibili e bloccano la conduzione degli impulsi lungo le fibre nervose.

Anestetico (anestetico) 1. Un composto che riduce o elimina completamente la sensibilità, che colpisce l'intero corpo umano nel suo insieme (anestetico generale (anestetico generale))...

Termini medici. - 2000

Grammidina con anestetico

Grammidina con anestetico Nome della lamina Grammidina con anestetico ATX: >> R02AB30 Gramicidina Gruppo farmacologico: Altri antibiotici Struttura e tipo di rilascio Grammidina Compresse per riassorbimento1 Gramcidina Compresse S1,5 mg sostanze ausiliarie...

Dizionario di medicine. - 2005

Grammidina con indicazioni anestetiche: malattie infettive e infiammatorie del cavo orale e della faringe, incl. accompagnato da forte dolore (per Grammeidan ® con anestetico): faringite acuta; tonsilliti; mal di gola; malattia parodontale; gengivite...

GRAMMIDIN® CON ANESTETICO (GRAMMIDIN CON ANESTETICO) Gruppo clinico-farmacologico: N. di registrazione: compresse per riassorbimento 1,5 mg + 10 mg: 10 o 20 - HP-000983, 07.09.11.

Manuale delle droghe "Vidal"

Grammidina con Neo Anestetico

GRAMMIDIN® CON NEO ANESTETICO (GRAMMIDIN CON NEO ANESTETICO) Le compresse di riassorbimento sono rotonde, biconcave, etichettate "GR" su un lato. 1 etichetta

Manuale delle droghe "Vidal"

Grammidina con neo-anestetico Indicazioni: Malattie infettive-infiammatorie del cavo orale e della gola: mal di gola, faringite, tonsillite, malattia parodontale, gengivite, stomatite.

Anestetici: farmaci che hanno la capacità di causare l'anestesia. I primi antidolorifici scoperti dalle persone nei tempi moderni sono classificati come farmaci.

STRUMENTI ANESTETICI (anestetici, sinestetici) - farmaci che inibiscono diversi tipi di sensibilità e, soprattutto, dolore. A seconda dei meccanismi e della localizzazione dell'azione, locale...

Breve enciclopedia medica. - M., 1989

Anestetici (anestesia, greco, insensibilità all'anistesi, sinonimi: anestetici, anestetici locali) farmaci che sopprimono l'eccitabilità degli apparati terminali dei nervi sensoriali e...

Grande dizionario medico. - 2000

ANESTESIA, una condizione in cui, sullo sfondo della perdita o della conservazione della coscienza, le sensazioni sono parzialmente o completamente perse, e quindi non c'è dolore. La parola "anestesia" significa insensibilità. Può essere il risultato di una malattia, un infortunio o l'introduzione di anestetici (anestetici).

Anestesia (greco ἀναισθησία - senza sentimento) - riduzione della sensibilità del corpo o della sua parte fino alla completa cessazione della percezione di informazioni sull'ambiente e sulle sue condizioni Anestesia epidurale - blocco della trasmissione di impulsi a livello delle radici del nervo spinale mediante introduzione di anestetico nello spazio epidurale.

Anestesia (dal greco Anaisthesia, perdita di sensibilità) - lo stato dell'apparato sensibile, che ha perso (temporaneamente o permanentemente) la capacità di percepire le impressioni esterne... Fino agli anni '40. (e nel nostro paese fino agli anni '60) del secolo scorso, Novocaina era il "gold standard" dell'anestesia locale con la quale si confrontavano l'efficacia e la tossicità di tutti gli anestetici locali.

Fondazione enciclopedica della Russia

Dizionario ortografico. - 2004

L'anestesia epidurale, che è anche "epidurale", è uno dei metodi di anestesia regionale in cui i farmaci vengono iniettati nello spazio epidurale della colonna vertebrale attraverso un catetere. Entrambi gli approcci per l'anestesia epidurale toracica forniscono un blocco di dermatomi corrispondenti ai segmenti del midollo spinale nell'area dell'iniezione anestetica.

Anestetico che cos'è

Anestetici (anestetico locale) - (sthesis greco -. Pain Sensazione AN - prefisso negativo) un gruppo di farmaci che hanno la capacità di indebolire la sensibilità delle terminazioni nervose di fibre afferenti e / o inibire la conduzione dell'eccitazione delle fibre nervose afferenti.

Gli anestetici locali sono classificati in base a due importanti caratteristiche: la struttura chimica e il tipo di anestesia che causano.

Classificazione di anestetici locali per struttura chimica

Esteri di acidi aromatici:

  • Benzocaina (anestezina);
  • Procaina (Novocaina);
  • Cocaina cloridrato;
  • Tetracaina (dikain).

Amidi aromatici sostituiti:

  • lidocaina;
  • trimekain;
  • bupivacaina;
  • articaina;
  • Bumekain e altri.

Va notato che l'anestesia locale può essere di diversi tipi. Quindi, allocare anestesia superficiale (terminale), infiltrazione e conduzione. Tutti questi tipi di anestesia, indipendentemente dalle loro caratteristiche, sono dovuti all'azione locale dei farmaci, quindi non dipendono dalla dose, ma dall'attuale concentrazione di anestetico.

Superficie (terminale anestesia), caratterizzata da una riduzione della sensibilità delle terminazioni nervose alla superficie della mucosa, una superficie della ferita o ulcera, e anestetico viene ottenuto applicando alla superficie della pelle o delle mucose ad una certa concentrazione.

In caso di anestesia da infiltrazione, avviene l'impregnazione sequenziale della soluzione anestetica cutanea e dei tessuti più profondi attraverso i quali viene praticata l'incisione.

L'anestesia conduttiva è determinata dalla soppressione della sensibilità lungo la fibra nervosa afferente. Questo tipo di anestesia comprende diversi casi speciali, vale a dire:

  • anestesia spinale - anestesia di conduzione a livello del midollo spinale;
  • anestesia epidurale (epidurale) - anestesia da conduzione nello spazio sopra la dura madre.

La maggior parte degli anestetici hanno selettività per un particolare tipo di anestesia locale. Pertanto, questi farmaci sono classificati in base al tipo di anestesia che causano.

Classificazione degli anestetici locali per il tipo di anestesia che causano.

Mezzi per l'anestesia terminale (di superficie):

  • benzocaina;
  • tetracaina;
  • Cocaina cloridrato;
  • Bumekain.

Mezzi per l'anestesia di infiltrazione:

  • Procaina (Novocaina);

Mezzi per l'anestesia di conduzione:

  • trimekain;
  • articaina;
  • Bupivacaina (principalmente per anestesia spinale), ecc.

Mezzi per tutti i tipi di anestesia locale:

  • Lidocaina.

L'origine dei fenomeni elettrici nei tessuti

Per comprendere il meccanismo d'azione degli anestetici locali, è necessario richiamare l'elettrofisiologia dell'impulso del dolore nelle cellule delle fibre nervose afferenti. A riposo, le cellule hanno una carica elettrica, e il lato interno della loro membrana è caricato negativamente e ha un valore di -70-90 mV. Questa carica è chiamata il potenziale residuo (PP). È causato dalla distribuzione irregolare di ioni sodio e potassio all'esterno e all'interno della cellula, con più sodio all'esterno della membrana e potassio all'interno. Inoltre, sulla membrana cellulare ci sono i canali del sodio e del potassio, attraverso i quali gli ioni corrispondenti nel processo di insorgenza di fenomeni elettrici nei tessuti vengono trasportati attraverso la membrana. Allo stesso tempo, i canali del sodio funzionano "dall'esterno verso l'interno" e i canali del potassio - viceversa. Infine, un elemento importante dell'elettrofisiologia cellulare è l'enzima di membrana Na7K + - AT Phase, che è coinvolto nella normale distribuzione di elettroliti.

Durante l'eccitazione (irritazione) si forma un potenziale di azione (AP). A causa dell'energia dello stimolo, gli ioni Na + entrano nella cellula attraverso i canali del sodio lenti (i pori nella membrana), fornendo un aumento della carica della membrana a un livello di -40: -50 mV, che è chiamato livello critico di depolarizzazione (ECR). Con una tale carica di membrana, canali di sodio veloci dipendenti dal potenziale si aprono, il sodio irrompe in una cellula simile a una valanga, la carica della membrana aumenta bruscamente, si verifica la depolarizzazione della membrana cellulare, durante la quale si carica negativamente all'esterno e positiva all'interno.

Allo stesso tempo, un impulso doloroso viene trasmesso lungo le fibre nervose. Quindi la cellula cerca di restituire la carica negativa, inizia la fase di ripolarizzazione (ripristinando il potenziale di riposo), che è causata dal rilascio di ioni K + dalla cellula. Questo porta al fatto che la carica della membrana viene ripristinata al suo livello originale. Tuttavia, in questo momento, la distribuzione di ioni all'esterno e all'interno della cellula non corrisponde alla norma: c'è molto potassio all'esterno e sodio all'interno. Na + / K + -ATaa3a viene attivato sulla membrana cellulare, che trasferisce 3 ioni Na + dalla cellula verso l'esterno e restituisce 2 ioni K + all'interno, ripristinando il rapporto fisiologico degli elettroliti sulla membrana cellulare.

Meccanismo d'azione, anestetici locali

Il meccanismo principale di azione anestetica di anestetici locali è che sono blocchi canali del sodio potenziale-dipendenti competitivamente rapidi nella membrana delle cellule nervose, interrompendo così il flusso di ioni di sodio nella cellula, e di conseguenza - depolarizzazione e eccitazione delle cellule nervose.

È importante capire che gli anestetici causano il blocco dei canali del sodio solo dall'interno della membrana, penetrando nella cellula. A questo proposito, il pH dell'ambiente tissutale in cui viene iniettato l'anestetico è cruciale per il verificarsi dell'effetto anestetico, poiché il grado di ionizzazione della molecola anestetica dipende da questo parametro.

Ricordiamo che solo le sostanze lipofile non ionizzate possono superare la barriera della membrana ed entrare nella cellula. A causa del fatto che quasi tutti gli anestetici locali nella loro struttura chimica sono composti basici, acquistano lipofilia solo in ambiente neutro o debolmente alcalino, in un mezzo acido all'atomo di azoto terziario è collegata protone idrogeno e sostanze ionizzate sono idrofile. A causa di questa modifica, perdono la capacità di passare attraverso la membrana, e quindi non sono in grado di bloccare i canali del sodio. Questa particolare caratteristica degli anestetici spiega l'assenza della loro azione in un ambiente acido durante l'infiammazione, le ferite purulente, ecc.

Va anche notato che per aumentare l'efficacia dell'anestesia e ridurre la sua tossicità sistemica, la somministrazione di anestetici richiede una combinazione con vasocostrittori (norepinefrina, epinefrina, ecc-adrenomimetici).

Il fatto è che quando i vasi sanguigni sono ristretti nell'area dell'iniezione dell'anestetico, il suo assorbimento nel flusso sanguigno diminuisce. Di conseguenza, una quantità maggiore della sostanza attiva rimane nel luogo dell'implicazione (quindi, l'efficienza aumenta) e una piccola quantità di essa viene distribuita in tutto il corpo (diminuisce la tossicità).

Caratteristiche farmacologiche dei singoli anestetici locali

Alcuni rappresentanti del gruppo di anestetici locali hanno una serie di importanti caratteristiche individuali, in relazione alle quali presentiamo le caratteristiche necessarie di queste proprietà. Inutile dire che questo non si applica al meccanismo principale dell'azione anestetica locale. È lo stesso per tutti i farmaci in questo gruppo.

La benzocaina (anestezina) è un anestetico altamente attivo e poco tossico. Tuttavia, è praticamente insolubile in acqua (la solubilità è 1 g per 2500 litri di H20), che non consente il suo utilizzo in forme di dosaggio iniettabili. Pertanto, viene utilizzato solo per anestesia terminale. È applicato localmente e verso l'interno.

Topica (come unguenti, paste, polveri spolverare, supposte rettali, soluzioni alcoliche.) - a un'infiammazione acuta dell'orecchio medio, malattie della pelle accompagnate da prurito, emorroidi, ecc interna (polveri e compresse) - per gastrite e ulcera gastrica e duodenale intestino.

La cocaina cloridrato è il primo anestetico utilizzato in medicina. Già nel 1879, le proprietà anestetiche della cocaina furono scoperte dal medico, farmacologo e fisiologo russo Vasily Konstantinovich Anrep (1852-1918). La cocaina è un alcaloide dell'albero sudamericano Erythroxylon Sosa.

Attualmente, l'uso di cloridrato di cocaina in medicina è molto limitata, perché, oltre a gravi attività anestetica locale di droga ha un effetto riassorbimento, che si manifesta forte effetto psicoattivo dovuto alla capacità di inibire inverso captazione neuronale nel monoamino SNC - noradrenalina e serotonina - e bloccare monoamino-ossidasi (MAO ). Di conseguenza, i livelli di norepinefrina e serotonina nelle strutture del cervello aumentano significativamente, il che porta a una potente stimolazione della corteccia. C'è euforia, ansia, agitazione psicomotoria, senso di affaticamento e fame, ecc. Si riducono: con l'uso cronico della cocaina si sviluppa una dipendenza psicologica da droga, chiamata cocaina.

L'effetto simpaticomimetico della cocaina si manifesta nella periferia, e quindi l'uso di questo farmaco non richiede una combinazione con i vasocostrittori.

Considerato quanto sopra, la cocaina cloridrato viene utilizzata in medicina solo nella pratica oftalmica per l'anestesia superficiale (sotto forma di collirio e unguento).

La tetracaina (dikain) è un anestetico estremamente efficace ma estremamente tossico. Con la forza dell'azione sorpassa la cocaina di 10-12 volte, ma è 2-5 volte più tossico. Pertanto, la tetracaina è utilizzata solo per l'anestesia terminale nella pratica oftalmica.

Quando il riassorbimento può causare vari effetti collaterali, richiede una combinazione con agenti vasocostrittori. Sono stati descritti casi in cui una grave violazione del protocollo per la prescrizione di questo farmaco (iniezione per errore) è stata fatale.

La procaina (Novocain) è un anestetico molto diffuso con moderata attività anestetica. Insieme all'azione principale, ha una serie di effetti di riassorbimento che hanno trovato la loro applicazione in medicina.

Dopo essere entrato nel flusso sanguigno generale, la procaina penetra nel sistema nervoso centrale, dove ha un moderato effetto inibitorio sulla corteccia e sulle strutture subcorticali, compresi i centri del midollo allungato: centri necrotici e centro vasomotorio. Inoltre, procede a bloccare i gangli vegetativi alla periferia. L'effetto cumulativo di tali effetti è l'indebolimento dell'innervazione parasimpatica e simpatica degli organi interni. Considerato quanto sopra, la procaina può essere utile nell'ipertensione, nello spasmo dei vasi sanguigni, nell'ulcera gastrica e nell'ulcera duodenale (WPC).

Lidocaina (lidocaina) è un anestetico universale adatto a tutti i tipi di anestesia locale. Allo stesso tempo, la durata dell'anestesia da essa provocata è significativamente più alta di quella della procaina. Ciò è spiegato dal fatto che, come un estere complesso, proca in tessuti e sangue è esposto a esterasi (enzimi che abbattono un legame estere). La lidocaina appartiene al gruppo delle ammidi sostituite e pertanto nella sua struttura non vi è alcun bersaglio per la deesterificazione.

Inoltre, un'importante proprietà farmacologica della lidocaina è un effetto antiaritmico associato al blocco dei canali del sodio nei cardiomiociti.

sondaggio:

Se trovi un errore, seleziona il frammento di testo e premi Ctrl + Invio.

Modi per depilare una persona a casa

Come schiarire i capelli a casa